rotate-mobile
Cronaca Riviera Sud

Riviera sud, il Tar dà ragione al Comune: "No alle case"

Il Tribunale Amministrativo pescarese ha rigettato il ricorso presentato da Pescara Porto contro la delibera del 23 febbraio del consiglio comunale che impedisce la modifica della destinazione d'uso

No alle case lungo la riviera sud, nella zona dell'Ex Cofa. Lo ha stabilito il Tar di Pescara, respingendo il ricorso presentato da Pescara Porto sulla delibera del consiglio comunale del 23 febbraio che, di fatto, impedisce la modifica della destinazione d'uso dell'area ex Edison, come avrebbe invece voluto proprio la società per realizzare palazzine residenziali.

Soddisfatta l'amministrazione comunale che, con il sindaco Alessandrini e l'assessore Civitarese, parla di una sentenza che di fatto dimostra la bontà della posizione avuta dall'ammnistrazione comunale su questa vicenda.

Una linea già confermata dal primo pronunciamento del Tar sulla vicenda, che ha avuto la sua massima espressione con la discussione in Consiglio Comunale lo scorso febbraio e a cui oggi di nuovo il Tar nel suo nuovo pronunciamento dà legittimità piena, definendo inammissibile il ricorso contro la stessa delibera e sottolineando il ruolo fondamentale del Consiglio Comunale quale sede decisionale di tutto l’iter di Pescara Porto sin dai primi passaggi.

Si tratta di una sentenza sostanziale, che eseguiremo con la massima attenzione e cura per il ruolo di nostra competenza, considerando prioritario l’interesse della comunità, così come è accaduto fino ad oggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riviera sud, il Tar dà ragione al Comune: "No alle case"

IlPescara è in caricamento