menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rissa fra giovani davanti ad un locale in via De Cesaris: scatta la chiusura di cinque giorni per l'attività

Lo ha deciso il questore Liguori che ha anche avviato l'iter per il foglio di via obbligatorio per alcuni giovani protagonisti del violento diverbio

Il questore di Pescara Liguori ha disposto la chiusura per cinque giorni per il locale in via De Cesaris davanti al quale erano seduti alcuni dei giovani che sabato 6 febbraio nel tardo pomeriggio hanno dato vita ad una violenta rissa. Al titolare dell'attività è stato contestato il mancato rispetto del divieto d'assembramento e del distanziamento interpersonale, oltre alla somministrazione di cibi e bevande dopo le 18.

RISSA IN CENTRO A PESCARA

Le indagini proseguono anche per verificare il rispetto da parte dell'esercente delle normative sul distanziamento dei tavoli che potrebbe essere uno dei motivi che ha dato luogo alla rissa fra i giovani. Avviato infime il procedimento amministrativo per sottoporre due dei tre giovani identificati al foglio di via obbligatorio dal Comune di Pescara essendo residenti in altra provincia e già noti alle forze dell'ordine.

Ricordiamo che nella rissa un 15enne pescarese era stato trasportato in ospedale per una ferita alla testa con prognosi di 15 giorni, mentre erano stati denunciati un 31enne residente a Ortona e un 30enne di Francavilla al Mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento