Cronaca

Riscaldamento nelle scuole, si accende lo scontro in Comune

Il problema delle aule fredde in alcune scuole della città ha scatenato la reazione del consigliere FLI Pignoli, che ha minacciato un'invasione pacifica del Comune

Si spengono i riscaldamenti, si accendono gli animi.

In Comune non è passata inosservata la problematica emersa negli ultimi giorni in merito alle aule fredde in alcune scuole materne ed elementari, dopo la denuncia presentata dall'assessore Renzetti ai danni della ditta che si occupa di gestire il riscaldamento nelle strutture.

Da giorni vengono segnalati disservizi che hanno portato, in molti casi, i genitori a non far andare a scuola i figli a causa del freddo eccessivo nelle aule.

L'assessore Renzetti aveva esposto il problema e sottolineato come il Comune sia subito sceso in campo per tutelare i bambini e le famiglie, diffidando la società che da novembre ha vinto l'appalto. Ma il consigliere Pignoli di Fli non ci sta, ed attacca il Comune minacciando una possibile invasione pacifica del Comune assieme ai cittadini qualora il problema non venga immediatamente risolto.

LA REPLICA Non si è fatta attendere la replica dell'assessore Renzetti, che dichiara: "Delle due l’una: il consigliere Pignoli è così impegnato a programmare l’invasione dell’aula consiliare con poveri cittadini assunti come ‘claque’ da non avere tempo per leggere i giornali, o più semplicemente ama impegnare il proprio tempo di pubblico amministratore strumentalizzando ogni foglia che cade in città. La sua presunta denuncia in merito agli impianti di riscaldamento malfunzionanti nelle scuole cittadine giunge in ritardo e con informazioni errate o incomplete. L’amministrazione comunale si è già ampiamente attivata" ha ribadito Renzetti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscaldamento nelle scuole, si accende lo scontro in Comune

IlPescara è in caricamento