rotate-mobile
Cronaca

Recuperato e accompagnato in ospedale il ragazzo che per 44 ore è stato in bilico sul balcone

È finita l'azione del giovane di 23 anni che dal pomeriggio di mercoledì 28 febbraio minacciava di lanciarsi nel vuoto

Dopo circa 44 ore è finita la vicenda del ragazzo di 23 anni che è rimasto per tutto questo tempo sul balcone del suo appartamento in un palazzo di piazza dello Spirito Santo.
Intorno alle ore 10 di venerdì 1 marzo gli agenti della polizia sono riusciti a fermare l'azione del giovane e a recuperarlo.

In base alle prime informazioni i poliziotti avrebbero sfruttato un momento di cedimento del ragazzo riuscendo a bloccare il 23enne ormai stremato dopo quasi 2 giorni. Avrebbero fatto leva sul fatto che il giovane fosse rientrato in casa e sfruttando il fatto di voler consegnargli una scatoletta di mangime per il cane hanno sfondato la porta socchiusa.

Messo in sicurezza il ragazzo è stato prontamente accompagnato in ospedale con un'ambulanza del 118. Per fortuna la vicenda è finita con il lieto fine. Ricordiamo che al di sotto del balcone i vigili del fuoco avevano posizionato due gonfiabili in caso di caduta, fosse anche accidentale dopo il passare di molte ore. Dall'appartamento i volontari hanno anche recuperato sia il cane, una femmina di nome Axel, e alcuni gatti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recuperato e accompagnato in ospedale il ragazzo che per 44 ore è stato in bilico sul balcone

IlPescara è in caricamento