Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

"Rave party" in una cava dismessa del parco della Majella, 40 giovani sorpresi dai carabinieri: tutti denunciati

L'evento non autorizzato era in corso il località "Fonte del Papa" a Lettomanoppello

Un "rave party" con una quarantina di giovani è stato scoperto dai carabinieri della Compagnia di Popoli nella giornata di ieri, domenica 30 maggio, in località "Fonte del Papa" a Lettomanoppello.
I ragazzi avevano dato vita a questo incontro fin dalle prime ore del mattino.

Nel corso della notte tra sabato e domenica, nel corso di servizi tesi al controllo della circolazione stradale realizzati nell’ambito della Compagnia di Popoli, sono stati fermati numerosi ragazzi provenienti da diversi Comuni del centro Italia.

Tale circostanza ha insospettito i militari dell'Arma rendendo verosimile che gli stessi si stessero dirigendo a un evento musicale che si sarebbe tenuto in una località non precisata del comune di Lettomanoppello. A seguito di questo sono stati intensificati i controlli nelle zone rurali e montuose della zona che solitamente potevano prestarsi a tali eventi. Le verifiche hanno dato esito positivo visto che i carabinieri della Stazione di Lettomanoppello, coadiuvati dai colleghi di Manoppello e della Stazione “Parco” di Lettomanoppello, hanno constatavato la presenza di circa 40 ragazzi che erano ancora intenti a ballare in una cava dismessa, all’interno del Parco Nazionale della Majella. Gli accertamenti effettuati evidenziavano come tale evento non autorizzato fosse stato organizzato e promosso attraverso l’uso di social network o messaggeria istantanea.

I carabinieri, dopo aver interrotto l’evento, hanno preso le generalità di tutti i partecipanti intimandoli ad allontanarsi con i loro veicoli e le loro attrezzature musicali da quel luogo. I giovani saranno denunciati per la violazione del reato di occupazione e invasione di terreni. Agli stessi saranno inoltre contestate diverse violazioni amministrative per la normativa inerente le restrizioni finalizzate al contenimento del Covid che vieta gli assembramenti e delle norme per la tutela e valorizzazione delle foreste nonché per il disturbo delle specie animali nei parchi naturali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rave party" in una cava dismessa del parco della Majella, 40 giovani sorpresi dai carabinieri: tutti denunciati

IlPescara è in caricamento