menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prosegue la protesta dei lavoratori di Villa Pini a Pescara

Non cedono i lavoratori di Villa Pini ed i rappresentanti dei sindacati, che oggi stanno manifestando davanti la sede dell'assessorato alla sanità a Pescara. Dopo il picchetto di ieri davanti alla Regione, oggi sperano di essere ricevuti dall'assessore Venturoni

Non mollano i lavoratori di Villa Pini ed i rappresentanti sindacali della Cgil e Cisl riguardo la drammatica situazione degli stipendi.

Dopo la manifestazione davanti alla sede della Regione Abruzzo a Pescara, oggi un gruppo di dipendenti si è recato nei pressi dell'assessorato alla sanità, in via Conte di Ruvo a Pescara, per chiedere risposte certe in merito alla situazione dei propri salari.

Ieri, infatti, non è stato trovato l'accordo sul Durc che avrebbe permesso di sbloccare in tempi brevi un fondo disponibile per pagare gli stipendi, ed ora i lavoratori chiedono di essere ricevuti dall'assessore Venturoni sollecitandolo a prendere una decisione definitiva e netta rispetto alla posizione di Villa Pini e della sua proprietà.

Qualora l'assessore non li dovesse ricevere, o comunque non ci saranno segnali concreti di risoluzione del problema, diventato per molti un dramma, i dipendenti annunciano picchetti di protesta ad oltranza.

Sul fronte delle dichiarazioni, ieri l'Ordine dei Medici di Pescara ha espresso la massima solidarietà ai dipendenti coinvolti nella difficile situazione di Villa Pini, minacciando il ricorso alla giustizia per i propri iscritti se non si troverà a breve una soluzione definitiva.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento