Progetto Movida Sicura, per l'estate il servizio raddoppia

Dopo l'ottimo successo riscontrato nella stagione invernale, il progetto Movida Sicura, che permette ai ragazzi che si divertono durante la notte nei locali di essere riaccompagnati a casa, raddoppia. Per l'estate, infatti, sarà attivo anche lungo tutta la Riviera

In occasione della stagione estiva, che a Pescara rappresenta sempre un momento di grande divertimento e svago notturno, il servizio Movida Sicura raddoppia.

Il progetto, partito l'inverno scorso, che consente ai giovani che hanno bevuto qualche bicchiere in più di essere riaccompagnati con la propria auto a casa, sarà disponibile da primo giugno anche lungo tutta la riviera pescarese, da Montesilvano fino a Francavilla. Durante l'inverno, invece, era attivo solo nella zona di Pescara Vecchia.

Un vero e proprio taxi a domicilio, che può essere chiamato dalle 22 alle 4 di notte il giovedì, venerdì e sabato. Basta comporre il numero 3200808474 appena usciti dal locale dove si è trascorsa la serata, ed in pochi minuti, una persona arriverà sul posto per guidare l'auto del cliente, che potrà così essere riaccompagnato a casa in totale sicurezza, evitando incidenti pericolosi per la propria vita e quella degli altri.

Una volta a destinazione, l'autista tornerà al punto di partenza con un piccolo scooter pieghevole che era stato caricato nel portabagagli dell'auto.

Il costo base è di 10 euro più 2 euro aggiuntive per ogni tappa intermedia.

L'iniziativa, sponsorizzata dal Comune e della Provincia di Pescara, è stata fortemente voluta dagli imprenditori e gestori dei locali pescaresi, per offrire un servizio utile e sicuro ai molti ragazzi che trascorrono le proprie serate divertendosi in città.

Oltre a Pescara, Movida Sicura è già presente a Roma, Milano, Perugia ed in altre città italiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento