rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Si passeggia nel porto canale, l'acqua arriva alle ginocchia [FOTO]

Riccardo Padovano, presidente di Confcommercio Pescara, insiste sull'importanza del dragaggio, ricordando che ad aprile è stato fatto un primo intervento di 1 milione di euro

Nel porto canale si passeggia, con l'acqua che arriva praticamente alle ginocchia. Come dimostrato oggi durante un collegamento con il Tgr Abruzzo, nei pressi della diga foranea sono ormai rimaste poche decine di centimetri d'acqua, con un serio rischio di insabbiamento per le imbarcazioni di pescatori e diportisti. Gli uomini del Salvamento Lifeguard si sono immersi, facendo vedere in maniera chiara e inequivocabile quanto ormai la situazione sia diventata critica. 

Riccardo Padovano, presidente di Confcommercio Pescara, insiste sull'importanza del dragaggio, ricordando che ad aprile è stato fatto un primo intervento di 1 milione di euro, ma già altri progetti sono stati finanziati e dovrebbero partire prima di Natale. Il problema è che nel frattempo la marineria è costretta a sopportare numerose difficoltà, a partire dagli spostamenti necessari per consentire la navigabilità della "canaletta", un percorso che la Capitaneria di Porto ha studiato per consentire ai motopescherecci di andare in mare e poi rientrare dopo una battuta di pesca.

"Ma questa non è una soluzione, bensì un palliativo - spiega Padovano - Abbiamo da cavare circa 200.000 metri cubi di materiale utile per le banchine, ma il problema è annoso e va avanti da almeno una decina d'anni. Purtroppo nessuno vuole darmi ascolto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si passeggia nel porto canale, l'acqua arriva alle ginocchia [FOTO]

IlPescara è in caricamento