rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Pescara, mense scolastiche: dopo lo scandalo si cambia fornitore

Il Comune ha già concluso le pratiche per la risoluzione del contratto, con l'appalto per la fornitura dei pasti che per il prossimo anno scolastico sarà affidato alla ditta arrivata seconda durante la gara

Sarà la ditta arrivata seconda al bando di gara per la fornitura dei pasti alle mense scolastiche cittadine ad occuparsi del servizio per l'anno scolastico in arrivo. Lo ha fatto sapere l'amministrazione comunale, che ha già concluso l'iter per la risoluzione con l'azienda finita al centro dello scandalo per l'intossicazione di centinaia di bambini nella primavera scorsa.

BIMBI INTOSSICATI, COLPA DI UNA CACIOTTA

La richiesta alla ditta verrà ufficializzata nei prossimi giorni, mentre nel frattempo si provvederà alla richiesta di dissequestro dei centri cottura e delle mense per consentire la sanificazione e bonifica completa in vista del prossimo anno scolastico. Il Comune è parte lesa assieme alle famiglie dei bambini nel procedimento penale e civile avviato contro l'azienda responsabile dell'intossicazione alimentare, arrivata da una caciotta di formaggio.

Il sindaco e l'assessore Cuzzi:

"Altro passaggio importante sarà quello di provvedere alle nuove iscrizioni per la mensa, la nostra premura sarà di farlo il prima possibile, perché ci interessa ripartire con un servizio di qualità, sicuro ed efficiente. Un impegno, quello di risolvere positivamente il problema generato dai malori di giugno, a cui ci siamo dedicati fattivamente ogni giorno con gli uffici, condividendo anche con i rappresentanti delle famiglie tutti i passaggi compiuti e da compiere, per promuovere un maggiore coinvolgendo dei genitori al servizio, come lo stesso appalto consente”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, mense scolastiche: dopo lo scandalo si cambia fornitore

IlPescara è in caricamento