rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Pescara, maxi sequestro e confisca di beni alle famiglie rom Ciarelli e Spinelli

Nuovo duro scacco da parte delle Forze dell'Ordine alle famiglie rom pescaresi Spinelli e Ciarelli, con il sequestro e la confisca di 1,5 milioni di beni accumulati illecitamente

Nuovi sequestri in città da parte della Questura e della Guardia di Finanza, ai danni di note famiglie rom.

Si tratta dei clan Spinelli e Ciarelli, composti da pregiudicati e persone considerate pericolose, che hanno accumulato patrimoni illeciti compiendo reati di ogni genere, dai furti, all'estorsione e spaccio di droga.

Questa mattina, è scattata la confisca di 5 immobili degli Spinelli e 2 terreni ubicati fra Pescara e Capestrano, beni già sequestrati a giugno.

Sequestro invece per una villetta dei Ciarelli, ubicata in città, del valore di 250 mila euro e due libretti postali con 117 mila euro.

Si tratta dell'ennesima attività che si basa sulla legge Decreto Legislativo 159/2011, noto come Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione.

Dal 2007 a oggi, nel pescarese, sono stati sequestrati 33 milioni di euro di beni con 115 misure di sorveglianza speciale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, maxi sequestro e confisca di beni alle famiglie rom Ciarelli e Spinelli

IlPescara è in caricamento