Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Colli / Via Arapietra

Pescara, cadavere in via Arapietra: riconosciuto il braccialetto

Il cadavere rivenuto ieri mattina in via Arapietra, nell'ex casa di riposo, appartiene quasi sicuramente ad un ventinovenne tossicodipendente. Il padre infatti ha riconosciuto il braccialetto del figlio

Svolta nel giallo del cadavere rinvenuto ieri mattina a Pescara in via Arapietra, nell'ex casa di riposo.

Appartiene quasi certamente al tossicodipendente di 29 anni, L.C, senza fissa dimora. Il padre del giovane, infatti, non ha potuto procedere al riconoscimento diretto del corpo in quanto è in avanzato stato di decomposizione, ma ha riconosciuto un braccialetto del figlio.

Domani ci dovrebbe essere l'autopsia che dovrebbe chiarire definitivamente le cause della morte. Verrà effettuato anche l'esame del DNA.

Intanto il consigliere di Rifondazione Acerbo ha commentato la vicenda, parlando di una tragedia nella tragedia, considerando che il consigliere aveva presentato nel 2009 un esposto per segnalare il degrado presente nella struttura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, cadavere in via Arapietra: riconosciuto il braccialetto

IlPescara è in caricamento