menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale, caos al Cup: il nuovo sistema informatico va in tilt

Da ieri il CUP dell'ospedale di Pescara utilizza il nuovo software di gestione che però ha dato numerosi problemi causando code e lamentele da parte degli utenti. Pescara Mi Piace: "Inaccettabile flop"

Fino a 400 persone in fila, attese di tre ore per un semplice pagamento e tanta rabbia. Da ieri mattina il CUP dell'ospedale di Pescara è al centro di critiche e polemiche per i problemi e rallentamenti causati dal nuovo sistema informatico di gestione dei pagamenti e delle prenotazioni.

POPOLI, SEQUESTRATA L'AMBULANZA NON A NORMA

Fin dall'apertura degli sportelli, ieri mattina, ci sono stati evidenti problemi tecnici che hanno rallentato le operazioni. A denunciare l'accaduto Armando Foschi di Pescara Mi Piace, che chiede spiegazioni al direttore generale Asl Mancini che appena qualche giorno fa aveva presentato il nuovo sistema informatico.

"Alle 11.15 è scoppiato il caos: mentre il tabellone indicava la chiamata allo sportello dell’utente P064 per le prenotazioni ed E77 per le esenzioni, in realtà gli utenti in attesa e dotati dell’apposito ticket erano già 464 tutti stipati nella stanzetta, la maggior parte in piedi, in attesa di capire cosa stesse accadendo. E l’utente che aveva in mano il numero E087 ha urlato di essere in attesa da ben
due ore per una pratica di 2 minuti. A quel punto gli animi hanno cominciato a riscaldarsi per l’assenza di informazioni, di spiegazioni, mentre c’era anche qualcuno che aveva letto della conferenza stampa del Direttore Mancini e ha iniziato a ironizzare sugli ‘effetti speciali’, tanto da richiamare fuori dagli sportelli lo stesso personale Cup che ha giustificato la lunga coda causata dalla lentezza del nuovo sistema informatico"

Foschi chiede a Mancini spiegazioni sulla mancata preparazione di un "piano B" qualora il sistema fosse andato in tilt, chiedendo anche chi risarcirà i pazienti e gli utenti che hanno atteso ore in fila in alcuni casi invano, in quanto i pagamenti non urgenti sono stati addirittura fatti slittare ai prossimi giorni rimandando a casa i cittadini.

cup1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento