rotate-mobile
Cronaca

Liberati (No Greenpass) sui muri imbrattati della prefettura con scritte No vax: "Atti vili e irresponsabili"

L'ingegnere Nico Liberati, che ha coordinato il movimento 'No greenpass' in Abruzzo durante la pandemia, commenta negativamente gli atti vandalici perpetrati la scorsa notte

«Atti vili e irresponsabili. Ci auguriamo che gli autori vengano prontamente individuati e identificati!».
È quanto dice a LaPresse, Nico Liberati, ingegnere che ha coordinato il movimento "No greenpass" in Abruzzo durante la pandemia, riferendosi alle scritte "no vax" comparse nella notte sulle pareti esterne dell'edificio della prefettura di Pescara.

Scritte prontamente rimosse dopo i rilievi della polizia.

Sul posto è intervenuta la Digos, coordinata dal questore Luigi Liguori. Scritte della stessa tipologia sono apparse anche all'interno dell'ospedale. Episodi analoghi sono accaduti in un istituto scolastico di Pescara la notte del 30 ottobre. A novembre dello scorso anno anche la sede della Cgil di via Benedetto Croce è stata colpita dai vandali con scritte "no vax".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberati (No Greenpass) sui muri imbrattati della prefettura con scritte No vax: "Atti vili e irresponsabili"

IlPescara è in caricamento