Morte Roberto Affettuosa, la causa una miocardite

Il giovane 25enne di Picciano morto lunedì scorso dopo essere stato rimandato a casa dai medici dell'Ospedale di Penne è morto a causa di una miocardite, un'infezione grave al cuore

Roberto Affettuosa, il 25enne di Picciano morto lunedì scorso dopo che era stato rimandato a casa dai medici del Pronto Soccorso di Penne, è deceduto per una miocardite.

L'autopsia infatti ha accertato che il ragazzo aveva un'infezione grave al cuore, fulminante, che nel giro di poche ore ha causato un grave e drastico peggioramento delle sue condizioni di salute portandolo poi al decesso.

Si era presentato domenica mattina al nosocomio pennnese, ma l'elettrocardiogramma nn aveva rilevato anomalie, anche se le analisi del sangue presentavano valori alterati. Tornato in ospedale a mezzanotte, le sue condizioni erano già serie e i medici non sono riusciti a trasportarlo d'urgenza a Pescara. Il suo cuore si è fermato prima.

I funerali si terranno a Picciano alle 15 di oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

Torna su
IlPescara è in caricamento