I cittadini segnalano schiamazzi e assembramenti, chiuso locale a Montesilvano che serviva vino al banco

A eseguire i controlli amministrativi è stata la polizia di Stato

Una vineria è stata chiusa a Montesilvano per il mancato rispetto delle misure anti Covid-19 previste dal Dpcm del governo.
A eseguire i controlli amministrativi è stata la polizia di Stato.

Gli agenti della squadra amministrativa della Questura di Pescara sono intervenuti nel locale in questione ieri, mercoledì 2 dicembre.

Dopo le lamentele di alcuni cittadini che avevano segnalato schiamazzi e assembramenti nei pressi di una rivendita di vini con mescita. Quando sono sopraggiunti i poliziotti hanno trovato quattro avventori intenti a consumare al banco. Di conseguenza il gestore dell’esercizio pubblico è stato sanzionato ai sensi dell’articolo 3, comma 4, lettera C, del Dpcm 3 novembre 2020 che prevede la sanzione amministrativa di 400 euro. Inoltre, nell’immediatezza, il locale è stato chiuso per tre giorni e la squadra amministrativa ha inoltrato la segnalazione alla prefettura di Pescara per il successivo provvedimento accessorio della sospensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • A "L'ingrediente perfetto" su La7 Roberta Capua prepara gli arrosticini in padella con burro e salvia [FOTO - VIDEO]

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

Torna su
IlPescara è in caricamento