Giovedì, 28 Ottobre 2021
Montesilvano Montesilvano

Sistema di protezione per i rifugiati, si va verso l'individuazione degli immobili

Il Ministero dell'Interno ha autorizzato il Comune di Montesilvano a emettere un bando per l'individuazione degli immobili aventi i requisiti richiesti per poter ospitare i migranti. Saranno privilegiate le soluzioni che consentono di realizzare uno Sprar diffuso sul territorio

Via libera allo Sprar, il Sistema di Protezione per i Richiedenti Asilo e Rifugiati che elimina di fatto i Centri di Prima Accoglienza. Il Ministero dell'Interno ha autorizzato il Comune di Montesilvano a emettere un bando per l'individuazione degli immobili aventi i requisiti richiesti per poter ospitare i migranti. Gli immobili per lo Sprar dovranno essere pienamente e immediatamente fruibili, con una capacità ricettiva non inferiore a 10 posti, anche suddivisibili in più moduli non superiori a 6 posti, e non superiore a 60 posti in moduli da massimo 30 posti.

Saranno privilegiate le soluzioni che consentono di realizzare uno Sprar diffuso sul territorio. Per quanto riguarda la mensa dei poveri e l’emporio solidale, che verranno creati nell’ambito del progetto “Alleanza contro la povertà – Montesilvano”, i locali dovranno essere ubicati al piano terra e in superfici da 200 mq ciascuno.

Le manifestazioni di interesse dovranno essere presentate entro martedì 31 gennaio 2017 alle ore 13, con l’indicazione dei locali proposti, al seguente indirizzo: Comune di Montesilvano – settore Amministrativo - piazza Diaz, 1 - 65016 Montesilvano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sistema di protezione per i rifugiati, si va verso l'individuazione degli immobili

IlPescara è in caricamento