rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano

Rapina a mano armata al Todis di Montesilvano, i carabinieri sulle tracce di un altro giovanissimo

I militari dell'Arma stanno valutando la posizione di un altro ragazzo ritenuto complice nella rapina messa a segno sabato pomeriggio

Proseguono le indagini dei carabinieri della Compagnia di Montesilvano per arrivare a fare piena chiarezza relativamente alla rapina a mano armata messa a segno sabato pomeriggio, 8 maggio, al supermercato Todis di via Nilo.
Ad agire sono stati 3 giovani con passamontagna e armati di una pistola glock, poi risultata giocattolo e di un coltello.

Sotto la minaccia delle armi hanno rapinato la somma in denaro contante pari a circa 3500 euro. 

Subito dopo si sono dileguati a piedi percorrendo un fondo terriero per circa 400 metri dal luogo dell'evento ma i carabinieri hanno bloccato uno dei due e rinvenuto addosso a lui parte della somma in contanti rubata al Todis. Il giovane è  stato tratto in arresto in flagranza di reato per rapina a mano armata, le armi e la refurtiva sono stati sottoposti a sequestro. Per il secondo soggetto sono in corso indagini si deve vedere se combaciano gli elementi di riscontro. Si tratterebbe di un altro giovane appena maggiorenne.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a mano armata al Todis di Montesilvano, i carabinieri sulle tracce di un altro giovanissimo

IlPescara è in caricamento