menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz nell'edificio di via Lazio a Montesilvano occupato abusivamente, rimossi gli allacci irregolari e trovate carenze igieniche [FOTO]

Con polizia locale, carabinieri e vigili del fuoco sono intervenuti anche i tecnici di Aca ed Enel per rimuovere gli allacci abusivi di acqua e energia elettrica. Molte le carenze di natura igienico-sanitaria

Tante le unità che si sono ritrovate a operare in maniera congiunta nello stabile di via Lazio, al civico 61, a Montesilvano nell'edificio di proprietà del Comune di Pescara.
Polizia locale, carabinieri e vigili del fuoco hanno fatto irruzione all'interno dell'edificio residenziale dove una dozzina di appartamenti sono occupati illegalmente.

Con la collaborazione dei tecnici di Aca ed Enel sono stati rimossi alcuni allacci abusivi dai contatori generali dell'acqua e dell'energia elettrica, ma l'operazione più complicata ha riguardato una copiosa infiltrazione che mette a repentaglio la stabilità dell'intero palazzo e che è stata parzialmente tamponata. Le criticità maggiori riscontrate sono legate al possibile cedimento del vano in ferro zincato dell'autoclave, a stretto contatto con lo scarico fognario che comporterebbe il mescolamento delle due condotte idriche, con tutte le gravi conseguenze per i residenti. Tutti aspetti che sono stati già comunicati alla Prefettura, la quale dovrà decidere eventuali azioni di sgombero e demolizione.

«Istituzione di un Tavolo permanente, prefettizio e intercomunale, per individuare in tempi strettissimi una soluzione definitiva al "caso" degli alloggi popolari di via Lazio, a Montesilvano, che ormai versano in condizioni di assoluta fatiscenza e vanno liberati in modo tempestivo. Che significa individuare le risorse per dare una sistemazione provvisoria, ma percorribile, a medio e lungo termine alle circa 30 famiglie aventi diritto che ancora oggi vivono nella palazzina, per poi sgomberare gli abusivi e decidere il futuro dello stabile», dicono l'assessore comunale di Pescara, Isabella Del Trecco, e il consigliere comunale di Montesilvano, Marco Forconi, «abbiamo deciso di eseguire l’intervento per dare riscontro alle ripetute segnalazioni pervenute circa la presenza di situazioni border line nella struttura di via Lazio a Montesilvano, che in parte è ancora oggi di proprietà del Comune di Pescara e dove ci sono alloggi adibiti a case popolari e assegnati anche vent’anni fa».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento