Montesilvano, donna colpita alla testa da una pietra: la ricostruzione dei fatti

Non è ancora chiara la dinamica agli agenti della polizia ferroviaria che stanno lavorando per ricostruire l'accaduto. Sembra però da escludersi la possibilità che la pietra sia stata lanciata dal finestrino di un treno

Un'assurda fatalità poteva costare cara alla donna di 46 anni , B.N., rimasta ferita nel tardo pomeriggio di oggi dopo essere stata colpita alla testa da una pietra a Montesilvano.

In base ad una prima ricostruzione della polizia ferroviaria la signora stava passeggiando su via Verrotti quando, nel passare a piedi sotto il cavalcavia, si è improvvisamente accasciata al suolo tramortita da un violento colpo alla testa. Altri passanti nelle vicinanze l'hanno subito soccorsa e dopo pochi istanti si è capito che era stata colpita da una pietra schizzata dalla linea ferroviaria sovrastante.

Molto probabilmente il sasso è stato urtato da un treno in corsa, finendo per provocare alla vittima un trauma cranico commotivo piuttosto importante. All'inizio si era pensato ad una bravata, riconducendo l'episodio ad un lancio avvenuto dal finestrino di una carrozza passeggeri, ma questa ipotesi ora viene esclusa dalla polizia ferroviaria. Sul posto a prestare i primi soccorsi alla malcapitata un'ambulanza del 118 che l'ha trasportata in ospedale in codice rosso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO | A "Live - Non è la D'Urso" il ristorante delle sexy maggiorate pescaresi

  • Il Titanic di piazza Salotto finisce su Rai 2 insieme all'Iceberg di Lanciano, piovono critiche a "Detto Fatto" [VIDEO]

  • Scivolano sul ghiaccio, morti due escursionisti sulla Majella: gli aggiornamenti

  • Cordoglio e dolore per la tragica morte di Matteo Martellini - FOTO -

  • Ritrovato morto l'uomo disperso sulla Majella, era un carabiniere [FOTO]

  • Trovato morto il 37enne di Città Sant'Angelo scomparso sul Gran Sasso

Torna su
IlPescara è in caricamento