Concorso “Credevo bastasse amare”, scuola di Montesilvano elabora quattro stampe della copertina

L’istituto superiore Alessandrini ha partecipato all’evento della Masciulli Edizioni che ha coinvolto 300 tra artisti, studenti e poeti per sensibilizzare i giovani sull'attenzione stradale e sul valore della vita

Nell'ambito del concorso “Credevo bastasse amare”, l’Alessandrini di Montesilvano ha elaborato 4 stampe della copertina del libro. L’istituto superiore, infatti, ha partecipato all’evento della Masciulli Edizioni che ha coinvolto 300 tra artisti, studenti e poeti per sensibilizzare i giovani sull'attenzione stradale e sul valore della vita.

Per l'Alessandrini sono stati protagonisti gli studenti Karim Cretarola, Christian Ranieri, Alessandra PesaAlessandra Micolucci, che hanno svolto con il docente di italiano, Davide Pitocco, un esame narratologico del romanzo, creando poi individualmente una copertina unica e originale, mettendo in campo tutte quelle competenze e conoscenze che solo un corso di grafica di alto livello riesce a fornire. “Credevo bastasse amare” è la prima opera letteraria di Alessio Masciulli, e ruota attorno a una storia realmente accaduta nel 2006: la morte, in un incidente stradale, della 25enne Silvia, con cui Alessio stava insieme da 11 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abruzzo zona rossa: ecco l'elenco delle attività che rimarranno aperte

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Ordinanza zona rossa falsa sui social, il chiarimento della Regione Abruzzo

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

Torna su
IlPescara è in caricamento