Cronaca

Luciano Zerrilli è uscito dal coma, ha riconosciuto amici e parenti

Luciano Zerrilli, in coma per 12 giorni a causa del pestaggio subito a Pescara Vecchia da parte di Claudio Spinelli, si è risvegliato dal coma. Ieri ha aperto gli occhi nel primo pomeriggio, ed ha riconosciuto amici e parenti

L'incubo è finito. Luciano Zerrilli, il giovane foggiano di 22 anni in coma per 12 giorni a seguito del pestaggio subito a Pescara Vecchia da parte del rom Claudio Spinelli, si è risvegliato.

Il fatto è avvenuto ieri, nel primo pomeriggio, quando accanto a lui c'era suo cugino.

Luciano ha aperto gli occhi ed è riuscito a rispondere alle poche domande che gli sono state fatte, e soprattutto ha riconosciuto amici e parenti.

Le sue condizioni sono buone, hanno fatto sapere i medici, che però hanno chiesto a tutti i presenti di non fare alcun accenno, almeno per ora, al tragico episodio che lo ha ridotto in fin di vita.

Luciano Zerrilli è anche riuscito a dire qualche parola, chiedendo di vedere tutti i suoi amici.

Il sindaco di Pescara Mascia, dopo aver ricevuto la bella notizia, si è detto entusiasta per il risveglio del giovane e ha fatto sapere che, nei prossimi giorni, quando il ragazzo si sarà ulteriormente ripreso, lo andrà a trovare in ospedale.

AGGIORNATO ALLE 9,20 DEL 2 APRILE 2010

 

 

Luciano Zerrilli, il giovane foggiano di 22 anni in coma ormai da più di 10 giorni dopo essere stato aggredito e colpito da Claudio Spinelli, sta meglio.

I medici dell'Ospedale di Pescara, infatti, hanno fatto sapere che le sue condizioni stanno migliorando sensibilmente, tanto da portare ad una riduzione graduale e costante dei farmaci a lui somministrati che lo tengono in stato di coma.

Luciano ha mosso un braccio ed una gamba, e secondo i medici potrebbe riprendere coscienza in qualsiasi momento.

Gli accertamenti e gli esami effettuati sono inoltre positivi: non dovrebbe aver riportato danni celebrali permanenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luciano Zerrilli è uscito dal coma, ha riconosciuto amici e parenti

IlPescara è in caricamento