rotate-mobile
Cronaca

Insegnante sospesa, è accusata di atti sessuali su una studentessa

La docente è stata allontanata dal servizio per un anno dopo la denuncia della psicologa della scuola che ha ascoltato le confidenze della studentessa

Atti sessuali su una sua studentessa (14enne all'epoca dei fatti) di una scuola di Pescara.
Per questa ragione una docente è stata interdetta dall'insegnamento per 12 mesi.

Deciso anche il divieto assoluto di avere contatti di qualsiasi genere con la ragazza oggi di 16 anni.

I fatti risalirebbero al 2022 e la storia è venuta fuori dopo le confidenze della ragazzina alla psicologa della scuola. A prendere il provvedimenti della misura cautelare è stato il Gip (giudice per le indagini preliminari) Francesco Marino. I dettagli della vicenda, come è evidente, è tutta da chiarire così come è da accertare l'eventuale responsabile. La pm Gabriella De Lucia aveva chiesto gli arresti domiciliari ritenuti però eccessivi. In base alle indagini, dopo diversi messaggi espliciti su whatsapp ci sarebbe stato un rapporto sessuale in casa della professoressa e altri incontri con baci nei bagni e nel laboratorio della scuola. L'avvocato dell'insegnante, Carla Tiboni, annuncia il ricorso al tribunale della libertà.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegnante sospesa, è accusata di atti sessuali su una studentessa

IlPescara è in caricamento