rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca San Donato

Il natale alla Cittadella dell'Accoglienza

Un menù raffinato preparato dallo chef De Juliis per gli accolti della mensa Agape

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPescara

Un pranzo speciale, arricchito dal sapore della solidarietà, per il giorno di Natale, quello che lo chef Stefano De Juliis sta preparando per gli ospiti della mensa della Cittadella dell'Accoglienza di via Alento.

Un menù gustoso e raffinato con assaggi natalizi, crostini dello chef e fagotto di verdure al tartufo come antipasti; lasagna bianca al tartufo e tacconelli natalizi in matrimonio di salsa reale, i primi piatti, seguiti, da una reale di maiale in salsa di finocchio e mandorle con contorno di verdure ed una particolare attenzione agli ospiti musulmani cui verrà servita una reale di vitello. Torta e panettone per chiudere in dolcezza il pasto.

Lo chef De Juliis, professionista con 35 anni di esperienza nel settore culinario, ha deciso di mettere, per un giorno, il suo talento, la sua passione a la sua creatività al servizio dei meno fortunati. «L'obiettivo - ci dice Stefano - è quello di offrire la possibilità di avvicinarsi ad un'esperienza di sapori, odori e colori unica; questo pranzo sarà infatti un'espressione di una cucina di alto livello. Gli ospiti della mensa potranno così prendere parte ad un percorso culinario fuori dal comune».

«Abbiamo accolto con piacere - racconta don Marco Pagniello, direttore della Caritas diocesana - la proposta di Stefano De Juliis perché crediamo che sia importante sottolineare, anche con queste piccole attenzioni, il giorno di Natale. Ogni giorno proviamo a creare nei nostri centri di accoglienza un clima familiare, e in una famiglia, il Natale è sempre un giorno speciale, in cui ritrovarsi tutti insieme intorno alla mensa».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il natale alla Cittadella dell'Accoglienza

IlPescara è in caricamento