Cronaca

Chieti, 6 arresti per droga: manette anche a Pescara

La Squadra Mobile di Chieti ha arrestato 6 persone con l'accusa di spaccio di stupefacenti. Gli agenti hanno sgominato un fiorente traffico di droga nell'area Chieti - Pescara - L'Aquila.

La Squadra Mobile di Chieti ha arrestato 6 persone con l'accusa di spaccio di stupefacenti.

L'operazione è direttamente collegata alla precedente operazione Giano new, nella quale finirono in manette diversi professionisti insospettabili per un traffico di stupefacenti fra Pescara e Chieti.

Grazie alle intercettazioni telefoniche gli agenti hanno scoperto e ricostruito un traffico di droga fra cocaina, hashish e marijuana, che si sviluppava fra L'Aquila, Chieti e Pescara e che aveva al vertice un insospettabile aquilano che, dopo, il terremoto, si era stabilito a San Giovanni Teatino, in un appartamento considerato la base logistica della sua attività. L'uomo aveva ripreso contatti con i vecchi fornitori de L'Aquila, soprattutto albanesi, ed aveva aperto nuovi canali sul territorio e nell'area metropolitana pescarese.

Sono stati sequestrati, nell'ambito dell'operazione, gr. 300 di Cocaina; Kg 2,8 di Hashish; gr. 120 di Marjuana. Gli arrestati, fra cui due residenti in provincia di Pescara, utilizzavano un linguaggio criptico per dialogare al telefono.  Si tratta di due fratelli gemelli, P. e P. D. di 48 anni originari di Spoltore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti, 6 arresti per droga: manette anche a Pescara

IlPescara è in caricamento