rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Carabinieri a Le Naiadi per acquisire documenti utili all'inchiesta sull'affidamento

Sopralluogo dei militari nell'ambito dell'inchiesta che vede iscritte quattro persone sul registro degli indagati: l'ipotesi di reato è turbativa d'asta

Nella tarda mattinata di giovedì 16 novembre i carabinieri si sono recati a Le Naiadi per acquisire a quanto pare, documenti riguardanti l'inchiesta che ha portato all'iscrizione sul registro degli indagati con l'ipotesi di reato di turbativa d'asta, quattro persone. Nel mirino degli inquirenti l'affidamento ventennale, ma anche quello per via d'urgenza redatto nonostante non fossero scaduti i termini della gara. A riportare la notizia è l'agenzia Ansa.

Gli iscritti sul registro degli indagati dal pm Luca Sciarretta sono Riccardo Fustinoni in qualità di dirigente del Club Acquatico a cui è stata affidata la gestione, Vincenzo Serraiocco della "Auditors&Consultans", la società che ha curato il piano economico, Donato Cavallo direttore generale dell'Arecom, l'agenzia regionale per la committenza e Gianluca Cieri broker che ha promosso la garanzia fideiussoria da 39 milioni di euro.

Prosegue dunque l'attività di indagine per fare chiarezza in merito alla vicenda in merito alla quale è fatta salva la presunzione di innocenza fino a eventuale condanna definitiva in caso di rinvio a giudizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri a Le Naiadi per acquisire documenti utili all'inchiesta sull'affidamento

IlPescara è in caricamento