Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Colli / Via di Sotto

Autovelox in via di Sotto, vicenda infinita: automobilista perde tutti i punti e deve rifare la patente

Graziella Vinciguerra, dopo aver preso ben 29 multe, si è vista ritirare il documento di guida e ora dovrà rifare l'iter da capo per poter tornare in possesso di ciò che già aveva

Gli effetti dell'autovelox in via di Sotto, a distanza di mesi dal suo smantellamento, non sembrano essersi ancora esauriti. La presidente del coordinamento Pescara Colli, Michela Di Stefano, ci spiega infatti che "l'unica vittoria ottenuta è stata quella di far togliere questo apparecchio", ma per il resto è stato risolto ben poco e la viabilità nella zona dei colli è ancora compromessa: "Il traffico - aggiunge Di Stefano - è a collo di bottiglia lungo via Pandolfi, strada vecchia della Madonna e via Colle Innamorati. In via di Sotto, poi, le buche sull'asfalto sono addirittura aumentate, senza contare che le macchine sono tornate a sfrecciare come prima".
 
Come se non bastasse, ci sono anche residenti che in questi anni hanno ricevuto talmente tante contravvenzioni da aver esaurito tutti i punti disponibili sulla patente. È il caso, ad esempio, di Graziella Vinciguerra, che dopo aver preso ben 29 multe si è vista ritirare il documento di guida, nonostante i tentativi di ricorso in tribunale, e ora dovrà rifare l'iter da capo per poter tornare in possesso di ciò che già aveva. Insomma, oltre al danno la beffa.

"Senza alcun dubbio - aggiunge Di Stefano - il giochino dell'autovelox tarato a 30km/h "mangiasoldi" è stato un errore. Ci sono evidenze del fatto che mancassero i requisiti per installare l'autovelox in via di Sotto, e non c'è neanche l'alto tasso di incidentalità". Eppure le sanzioni sono fioccate: molti automobilisti hanno vinto le cause intentate davanti al giudice di pace, ma "in appello la sentenza è stata capovolta", spiega Di Stefano.

"Nel frattempo non è stata mantenuta la promessa (che sarebbe anche un obbligo) di investire i soldi incassati con l’autovelox per la sicurezza della viabilità e il miglioramento dei servizi pubblici sulla zona dei colli: l'amministrazione comunale, tranne un rialzo che è stato realizzato davanti alla scuola Virgilio, non ha fatto più niente sebbene ci siano strade malmesse e pericolose, come ad esempio via Colle Innamorati, dove si corre tanto e la carreggiata è stretta. Siamo stati abbandonati". E, bisogna dirlo, pure beffati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovelox in via di Sotto, vicenda infinita: automobilista perde tutti i punti e deve rifare la patente
IlPescara è in caricamento