menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dosi di vaccino Astrazeneca ritirate, la Regione rassicura: "In Abruzzo usate dal 27 febbraio senza alcuna reazione"

È quanto appreso dall'Ansa da fonti della Regione Abruzzo. Da settimane dosi di quel lotto vengono somministrate in diverse regioni senza alcuna reazione avversa

In Abruzzo le dosi del vaccino Astrazeneca del lotto ABV2856 sono state ampiamente usate dal 27 febbraio senza alcuna reazione avversa. Lo riferisce l'Ansa da fonti della Regione Abruzzo, dopo il ritiro delle dosi appartenenti a quel lotto disposto dall'Aifa a seguito della morte di un militare dopo aver ricevuto la prima dose del siero. Il ritiro, che stanno eseguendo i carabinieri del Nas in tutta Italia, è a scopo precauzionale. In tutto, a livello nazionale, sarebbero complessivamente 249.600 dosi e i militari stanno intervenendo in tutto gili hub di distribuzione del territorio per sequestrare le dosi non ancora somministrate in attesa di ulteriori approfondimenti.

Anche nella nostra regione molte persone vaccinate con il siero e in particolare con dosi appartenenti a quel lotto si sono allarmate ed hanno telefonato in massa ad Asl, 118 e redazioni giornalistiche per avere chiarimenti e rassicurazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento