rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità Roccamorice

Per la tappa del Giro d'Italia Isernia - Blockhaus scatta la chiusura anche di alcune strade nel Pescarese

Lo ha reso noto la prefettura di Pescara che ha disposto la circolazione veicolare fra il 14 e 15 maggio in alcune strade nei comuni di Lettomanoppello e Roccamorice

Strade chiuse in alcuni comuni del Pescarese anche per la nona tappa del Giro d'Italia, quella fra Isernia e il Blockhaus. Lo ha reso noto la prefettura di Pescara con un provvedimento che prevede la sospensione della circolazione veicolare in alcune arterie stradali nei territori di Roccamorice e Lettomanoppello.

Sulla strada provinciale 64 (Colle Botte - Roccamorice - Fonte Tettone) divieto di transito dalle 13 del 14 maggio e fino a fine gara, dal km 8 (Santo Spirito) al km 17, (confine provinciale); dalle ore 13:00 del 14 maggio efino a fine gara, dal km 4,1 (bivio cimitero Roccamorice) al km 8,0 (bivio Eremo Santo Spirito) con esclusione dei residenti, aventi diritto ed avventori alle strutture di ristoro ivi insistenti, conn presentazione della prenotazione e fino a saturazione dei parcheggi, sino e non oltre due ore e mezza prima del transito della gara; dalle ore 6:00 del 15 maggio (giorno della gara) dal km 0 (innesto S.R. 487) al km 4+100 (bivio cimitero Roccamorice), con accesso consentito al pubblico per i parcheggi individuati lungo la “strada comunale per la Valle Giumentina” (Abbateggio), Strada Provinciale 65 (via Margherita d’Austria – Abbateggio), con esclusione dei soli residenti, aventi diritto e degli avventori alle strutture di ristoro ivi insistenti, con presentazione della prenotazione e fino a saturazione dei parcheggi, comunque esterni alla sede stradale, sino a non oltre due ore e mezza prima del transito della gara.

Sulla strada statale 614 Lettomanoppello - Passo Lanciano, dalle 22 del 14 maggio fino a fine gara, divieto di transito dalla località Fonte di Papa (altezza Ristorante “La pietra carrata”) fino al limite della provinciale di Chieti,
con esclusione dei soli residenti, aventi diritto e degli avventori alle strutture di ristoro, con presentazione della prenotazione e fino alla saturazione dei parcheggi/aree di sosta/spazi disponibili, comunque esterni all’intera sede stradale, sino a non oltre due ore e mezza prima del transito della gara.

Pedoni e biciclette sono esclusi, fino a non oltre due ore e mezza prima del transito della gara, i pedoni e le biciclette. Infine, nella giornata del 15 maggio è stata disposta la chiusura al traffico veicolare a partire da due ore e mezza prima del transito del primo concorrente e fino a trenta minuti successivi al passaggio del veicolo recante il cartello “fine gara ciclistica”, e comunque fino a cessate esigenze lungo i tratti di strada interessati dal percorso di gara nel territorio provinciale pescarese.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la tappa del Giro d'Italia Isernia - Blockhaus scatta la chiusura anche di alcune strade nel Pescarese

IlPescara è in caricamento