rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Attualità

Pronto soccorso in tilt per i troppi accessi, l'appello della Asl: "Recarsi solo per reali necessità"

La direzione dell'azienda sanitaria pescaese fa sapere che vi è un afflusso straordinario di utenti nel pronto soccorso, spesso per problematiche lievi e gestibili al di fuori della struttura ospedaliera

Pronto soccorso dell'ospedale di Pescara in tilt a causa del numero eccessivo di accessi nelle ultime ore. Lo ha fatto sapere la direzione della Asl, specificando che l'iperafflusso ha determinato di fatto notevoli ritardi e disagi nella gestione degli utenti arrivati nelle ultime ore, spesso con sintomi lievi vi si recano per esigenze sanitarie prive di qualunque elemento di urgenza,

Per questo, la Asl lancia un appello ai cittadini chiedendo di recarsi nel pronto soccorso solo per problemi di salute rilevanti, non risolvibili in altro modo:

"Le ambulanze e i pronto soccorso sono risorse preziose per l’intera popolazione, un patrimonio che deve essere tutelato nell’interesse di tutti.". Il problema del sovraffollamento e delle lunghe attese nel nuovo pronto soccorso dell'ospedale va avanti ormai da mesi, a causa della mancanza di personale e delle turnazioni per ferie e per malattia che riducono le unità mediche ed infermieristiche al di sotto del livello accettabile per effettuare in tempi ragionevoli le prestazioni sanitarie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso in tilt per i troppi accessi, l'appello della Asl: "Recarsi solo per reali necessità"

IlPescara è in caricamento