rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità

Al porto di Pescara il fango supera il livello del fiume: "Impossibile fare le manovre"

Il bel tempo e le secche peggiorano una situazione resa già difficilissima dai tanti problemi che interessano l'infrastruttura, Scordella e Camplone: "La situazione peggiora giorno dopo giorno"

"Impossibile fare qualsiasi manovra". E' ormai quotidiano il disagio della marineria pescarese. A denunciare lo scenario che si è presentato sotto i loro occhi questa mattina sono i rappresentanto dell'associazione Armatori di Pescara Francesco Scordella (presidente) e Massimo Camplone. Il fango ha superato il livello del fiume nella banchina sud. Il bel tempo non aiuta con le secche, ma a causare il problema sono i tanti problemi ormai noti che interessano da decenni l'infrastruttura. Negli ultimi giorni sono state diverse le imbarcazioni rimaste incagliate e con lo scenario di oggi è impossibile muoversi all'interno del porto e fare qualunque manovra. Il rischio, spiegano, è quello di rompere eliche e danneggiare le imbarcazioni che già ad entrare e uscire fanno fatica. "Se va avanti così - concludono - tra tre o quattro giorni non potremmo proprio più muoverci dentro il porto". Già da qualche giorno diversi armatori sono tornati ad attraccare al porto di Ortona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al porto di Pescara il fango supera il livello del fiume: "Impossibile fare le manovre"

IlPescara è in caricamento