Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Popoli, gravi carenze in ospedale: la denuncia dell'associazione "Contribuenti Abruzzo"

Donato Fioriti, presidente. dell'associazione consumatori "Contribuenti Abruzzo" e responsabile relazioni esterne Cruc Regione Abruzzo interviene sulla questione del servizio di cardiologia

Situazione preoccupanti all'ospedale di Popoli, in particolar modo per il servizio di cardiologia, e per questo chiede un incontro immediato con le organizzazioni sindacali per porre la questione alla dirigienza sanitaria competente. A parlare è il presidente dell'associazione consumatori "Contribuenti Abruzzo" Donato Fioriti e responsabile relazioni esterne Cruc Regione Abruzzo dopo aver raccolto le segnalazioni arrivate dal personale stesso dell'ospedale e dai pazienti.

Il problema del reparto e servizio di cardiologia risalte al 1 gennaio 2015 da quanto, come previsto da atto aziendale, non esisterebbe più un'attività di cardiologia ufficiale:

Dal 11 luglio 2019, come da Delibera 881 si è attivato un servizio di pronta disponibilità di Cardiologia e Rianimazione “pomeridiana”!!!!!! Oltre a sembrare al di fuori di qualsiasi contratto di lavoro, sembra ulteriormente assurdo che non venga rispettato il primo capo verso, dove si afferma che “la pronta disponibilità deve essere espletata nel rispetto della normativa , assicurando la partecipazione di tutti i dipendenti del profilo professionale interessato. Non rinvenendo più la cardiologia a Popoli  chi sarebbero "tutti i dipendenti” indicati? Non è forse presente un solo cardiologo alla volta, che per più di 15 gg appare continuativamente di servizio, con reperibilità pomeridiana e notturna consecutive?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Popoli, gravi carenze in ospedale: la denuncia dell'associazione "Contribuenti Abruzzo"

IlPescara è in caricamento