Venerdì, 15 Ottobre 2021
Attualità

Presentate le nuove automobili elettriche della guardia costiera

Le nuove vetture a basso impatto ambientale saranno usate nelle aree marine protette

Sono state presentate nell'area della Torre di Cerrano le nuove automobili della guardia costiera di Pescara "Stop Co2".
Infatti i nuovi veicoli sono elettrici, Nissan Italia ha fornito 50 Leaf in virtù di un protocollo attuativo stipulato dal comando generale del Corpo delle capitanerie di porto.

Si tratta di vetture elettriche a basso impatto ambientale che saranno impiegate in attività operative in aree marine protette come quella del Cerrano. 

Due delle 50 Leaf sono destinate alla direzione marittima di Pescara e all’ufficio circondariale marittimo di Giulianova. Le autovetture saranno impegnate principalmente in attività operative nelle Aere Marine Protette per preservare la fauna e la flora presenti in queste realtà riducendo al minimo qualsiasi forma di inquinamento da quello atmosferico a quello acustico che risulta essere un altro elemento centrale, non solo per assicurare una migliore vivibilità nei centri urbani, ma anche per salvaguardare il patrimonio faunistico presente nelle zone oggetto di particolare tutela ambientale. Il progetto fa parte di un accordo che il comando generale del Corpo delle capitanerie di porto ha stipulato con il ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare per realizzare servizi di osservazione e prevenzione degli impatti dei cambiamenti climatici nelle aree marine protette mediante l’acquisto e l’utilizzo di autoveicoli alimentati ad energia elettrica e di correlate infrastrutture di ricarica, da impiegare per lo svolgimento dell’attività di sorveglianza e di monitoraggio nelle stesse aree marine protette.

In aggiunta all’acquisizione delle autovetture elettriche, il Corpo delle Capitanerie di Porto si è dotato di apparecchiature volte alla rilevazione di dati utili a monitorare le temperature e la qualità delle acque marine, allo scopo di osservare gli effetti dei cambiamenti climatici e di prevenire gli impatti dannosi agli ecosistemi naturali e alle comunità, conseguenti agli eventi climatici estremi nonché al monitoraggio della biodiversità delle specie vegetali ed animali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentate le nuove automobili elettriche della guardia costiera

IlPescara è in caricamento