rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità

Neonati in terapia intensiva con il Covid, Di Valerio: "Nessun caso simile da inizio pandemia"

Susanna Di Valerio, direttore della Terapia Intensiva Neonatale dell'ospedale di Pescara, commenta i casi registrati negli ultimi giorni

«Nessun caso simile da inizio pandemia».
Susanna Di Valerio, direttore della Terapia Intensiva Neonatale dell'ospedale di Pescara, commenta così all'Adnkronos, i casi dei neonati ricoverati a causa del Covid-19.

Negli ultimi giorni tre bimbi, con meno di un mese, sono stati ricoverati

«Dall'inizio della pandemia, mai abbiamo avuto neonati affetti da Covid-19 con necessità di ricovero: succede ora per la per la prima volta», ricorda la Di Valerio, «un primo bambino aveva appena quattro-cinque giorni di vita. È nato con il Coronavirus, un caso raro: la madre era negativa prima del parto, come risultava dal tampone, poi è diventata positiva. Lui è già stato dimesso. Gli altri due piccoli hanno 24 e 27 giorni di vita: sono arrivati qui, con i genitori positivi, con difficoltà respiratorie e febbre. Li stiamo curando: sono sottoposti a terapia ventilatoria, uno di loro con alti flussi, tramite una cannula». 
La coordinatrice infermieristica Lorella Di Pietro aggiunge: «II personale socio sanitario ed infermieristico si sta impegnando con spirito di sacrificio rinunciando anche a ferie e a momenti familiari. Tale impegno è ripagato indubbiamente dalla bontà dei risultati». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonati in terapia intensiva con il Covid, Di Valerio: "Nessun caso simile da inizio pandemia"

IlPescara è in caricamento