Attualità

Morto Giuseppe Salvatore, addio allo storico presidente del Dopolavoro ferroviario

La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria Mambella, a Montesilvano, mentre i funerali sono in programma sabato 28 agosto alle ore 17 nella Basilica della Madonna dei 7 Dolori

Giuseppe Salvatore, storico presidente del Dopolavoro ferroviario di Pescara, è morto improvvisamente questa notte. Aveva 77 anni. La notizia è stata data dal consigliere regionale Antonio Blasioli, che lo ricorda così: "Giuseppe ha partecipato alla vita sociale e politica della sezione Grimau ma soprattutto a quella della città. Ricordo ancora le trattative per contemplare anche lo spazio del Dopolavoro con la nuova sistemazione dell’area di risulta, risultato che ottenne per il rispetto di precedenti accordi tra Dlf e Rete ferroviaria e per il valore fondante e sociale della sua associazione fin dalla nascita della città. Giuseppe ha animato il Dopolavoro fino all’ultimo, fino alla morte che lo ha raggiunto nel sonno. Aveva un carattere forte e forte era la sua stretta di mano. Come per le persone di un tempo, quella stretta di mano valeva come e più di una firma. Pescara perde un gentiluomo impegnato".

Ferroviere in pensione, Salvatore lascia i tre figli Nicoletta, Mimmo e Nazario, nonché tanti altri parenti. La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria Mambella, a Montesilvano, mentre i funerali sono in programma sabato 28 agosto alle ore 17 nella Basilica della Madonna dei 7 Dolori. Commosso anche il ricordo di Alessandro Febo, attore e scrittore pescarese: "Una persona di una gentilezza unica. Mi ha dato la possibilità di fare lì, nel Dopolavoro ferroviario, la presentazione del mio romanzo. Davvero una grande perdita. Riposa in pace".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Giuseppe Salvatore, addio allo storico presidente del Dopolavoro ferroviario

IlPescara è in caricamento