Attualità

Lo Spazio Lilla ricorda Gianna Sepede: "Mancherai, ci mancherai eccome"

La psichiatra ed ex portiere di calcio a 5 ci ha lasciati a soli 48 anni per un male incurabile. Il ricordo dell'Associazione Disturbi Alimentari

Lo Spazio Lilla - Associazione Disturbi Alimentari ricorda Gianna Sepede, la psichiatra ed ex portiere di calcio a 5 che ci ha lasciati a soli 48 anni per un male incurabile:

"Quando il dolore è così grande, non esistono parole che lo contengano, il male è di un male che lascia senza parole - si legge in una nota - Gianna non era una psichiatra qualunque. Gianna aveva un profondo rispetto dei pazienti, li trattava con estrema dignità, aveva sempre fiducia in loro, riusciva a scorgere potenzialità, risorse e non smetteva di credere che in qualche modo, la soluzione sarebbe arrivata. Gianna era umana, faceva il medico, aveva a che fare con persone fragili ma non per questo si sentiva superiore a loro".

E ancora: "Gianna era una persona libera, libera dentro, libera come poche persone sono. Pochi giorni fa si era sposata con la sua Simona, “ho fatto giusto in tempo”, ci ha detto. Sì, Gianna, hai fatto in tempo. Ma non hai fatto in tempo a stare ancora con noi, per prenderti ancora cura con noi delle pazienti, per insegnarci ancora tante cose, per farti osservare, lavorare con caparbia e professionalità, per continuare a ricordarci con la tua vita che la libertà di essere se stessi è bella, tanto bella. Come eri bella tu. Mancherai, ci mancherai eccome".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo Spazio Lilla ricorda Gianna Sepede: "Mancherai, ci mancherai eccome"

IlPescara è in caricamento