menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marta Citriniti e Carlo Cappello

Marta Citriniti e Carlo Cappello

Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

La 17enne si è avvicinata al Debate grazie al suo professore di storia e filosofia, Gianluca Presutti

Una studentessa di 17 anni del liceo Galilei di Pescara tra i rappresentanti della rosa della nazionale italiana di dibattito regolamentato, meglio noto come Debate.
Si tratta di Marta Citriniti la cui carriera da oratrice è nata solo un anno fa tra i banchi di scuola, quando il suo docente di storia e filosofia, Gianluca Presutti, l'avvicina al mondo del Debate.

Da quel momento Marta ha sempre perseguito questa attività con passione e impegno, attraverso l’uso del debate nella abituale prassi didattica, attraverso allenamenti specifici e di carattere agonistico svolti nell’ambito di Olimpiadi di debate, un progetto di eccellenza della sua scuola tenuto dallo stesso Presutti insieme ai docenti Antonio Dionisio ed Edoardo Gentile.

Lo scorso mese di giugno, Marta partecipa alla selezione bandita dalla Società Nazionale Italiana di Dibattito (Sndi), conquistando ufficialmente, a fine ottobre, un posto nella squadra nazionale dei coach Leone e Costigliolo. Scende in campo ufficialmente lo scorso novembre, disputando il primo torneo internazionale in lingua inglese (il prestigioso Odsdc olandese). E, tra una preparazione e una gara, sogna la partecipazione al mondiale del debate del 2021 o del 2022; mentre crea terreno fertile per il suo futuro da avvocato, sfruttando la competenza retorica acquisita in questi anni da dibattente.

«Il Galilei», dice il dirigente scolastico Carlo Cappello, «è orgoglioso di Marta, una ragazza dalle straordinarie competenze linguistiche, anche in relazione alla giovane età. Il nostro liceo crede fermamente nel valore educativo del debate, una pratica didattica innovativa. Per questo da anni formiamo docenti e studenti, abbiamo un nostro club di debate, collegato alla Sndi Abruzzo di cui la scuola è sede regionale».

Il debate è una metodologia didattica utilizzata in molti Paesi europei. Consiste in un dibattito, svolto con tempi e regole prestabiliti, nel quale due squadre (di solito composte ciascuna da tre studenti) sostengono e controbattono un'affermazione o un argomento assegnato dall'insegnante, ponendosi in un campo (Pro) o nell'altro (Contro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento