rotate-mobile
Attualità

In finale anche l'Istituto Volta di Pescara per il Mad for Science 2022

Le otto scuole in finale si contenderanno il montepremi complessivo di 177.500 euro da investire nel proprio laboratorio di scienze

Anche l'Istituto Volta di Pescara si contenderà, assieme ad altri 7 istituti superiori italiani, la vittoria del Mad for Science 2022. Le scuole provengono dunque da Abruzzo, Campania, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia e Sardegna e si sfideranno per conquistare il montepremi complessivo di 177.500 euro da investire nel proprio laboratorio di scienze. La finale si terrà il2 6 maggio con la giuria in presenza e gli istituti collegati in streaming.

La sfida vedrà i finalisti confrontarsi sul tema “Le biotecnologie al servizio della salute dell’uomo e dell’ambiente”, con l’elaborazione di 5 esperienze sperimentali coerenti con il tema proposto, ovvero come le biotecnologie possano fattivamente essere utilizzate in laboratorio o sul campo per garantire la salute delle persone e del pianeta. In gara l'istituto Volta presenterà un progetto sui "funghi metallari"; gli altri istituti superiori in gara sono il liceo scientifico ad opzione scienze applicate Emilio Segrè di Mugnano di Napoli (Na) con il progetto “Extremophiles for future: Hot Enzymes Vs Global Warming”, il liceo scientifico ad opzione scienze applicate Marie Curie di Meda (Mb) con il progetto “Il futuro è alle porte e ha sei zampe”, il liceo scientifico ad opzione scienze applicate Etore Majorana di Rho (Mi) con il progetto “A tavola con i batteri: benessere e salute”, l’istituto tecnico tecnologico - agraria, agroalimentare e agroindustria Cecchi di Pesaro con il progetto “Tre biostimolanti, uno microbico e 2 molecolari, applicati al seme con tecniche di priming e film-coating”, il liceo scientifico ad opzione scienze applicate Ascanio Sobrero di Casale Monferrato (Al) con il progetto “OenoFood”, l’istituto tecnico tecnologico - chimica, materiali e biotecnologie Galileo Ferraris di Molfetta (Ba) con il progetto “Valorizzazione degli scarti dell’industria agro-alimentare per la formulazione di alimenti privi di eccipienti sintetici” e il liceo scientifico ad opzione scienze applicate Marconi Lussu di San Gavino Monreale (Su) con il progetto “Elicriso: il fiore del Sole, rimedio e risorsa”

I primi 2 Istituti classificati verranno premiati con l’implementazione del biolaboratorio (per un valore massimo rispettivamente di 50.000 e 25.000 euro) e la fornitura dei relativi materiali di consumo (fino a un massimo rispettivamente di 5.000 e 2.500 euro all’anno per 5 anni a partire dall’anno 2022). Sarà assegnato anche il premio speciale comunicazione al team che saprà divulgare meglio il proprio progetto, con l’assegnazione di 15.000 euro per l’acquisto di piccola strumentazione e materiale vario da laboratorio. Anche per l’edizione in corso la Fondazione DiaSorin ha confermato il Premio Finalisti, del valore di 10.000 euro, ai team arrivati in finale ma non vincitori dei premi sopra descritti. 

Tutte le fasi di avvicinamento alla finale del 26 maggio potranno essere seguite sulla Pagina Facebook Fondazione DiaSorin e sul Profilo Instagram fondazionediasorin e attraverso gli hashtag ufficiali #fondazionediasorin e #madforscience2022.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In finale anche l'Istituto Volta di Pescara per il Mad for Science 2022

IlPescara è in caricamento