Integratori alla curcuma pericolosi: scatta il ritiro dal commercio anche in Abruzzo

L'assessore regionale alla sanità Verì ha annunciato il ritiro dal commercio di un integratori e base di curcuma che potrebbe causare patologie al fegato

Anche in Abruzzo sono state attivate le procedure per il ritiro di un integratore alimentare a base di curcuma, che potrebbe causare epatite colestatica non contagiosa agli assuntori. Lo ha annunciato l'assessore regionale alla santà Verì, aggiungendo che il Servizio Igiene e sicurezza alimentare ha trovato solo due partite di integratori fra i lotti segnalati per il ritiro, in provincia dell'Aquula ed in provincia di Teramo, che erano già state ritirare dal produttore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'allerta è stata inoltrata anche alla Asl che con i carabinieri del Nas provvederà alla verificare dell'effettivo ritiro nei punti vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I gilet arancioni manifestano a Pescara: “Cacciare Conte, sì a un nuovo parlamento”

  • È morto Tonino Renzitti, il tabaccaio di piazza Salotto

  • Tragedia nell'ospedale di Pescara, uomo precipita dal settimo piano e muore

  • Recuperata auto rubata a Pescara dopo inseguimento su autostrada A14 con veicolo abbandonato in discesa

  • Coronavirus, l'Abruzzo piange altre 4 vittime: erano tutte di Pescara e provincia

  • Febbo rassicura il settore dei giochi e scommesse: "Dalla conferenza Regioni è arrivato l'ok alla riapertura"

Torna su
IlPescara è in caricamento