rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Attualità

La nuova direttrice del pronto soccorso incontra i medici di base per cercare di evitare accessi inappropriati

Incontro tra la direttrice del pronto soccorso dell'ospedale di Pescara, Tiziana Ferrara, e i medici di medicina generale

Migliorare e razionalizzare gli accessi dei pazienti nel pronto soccorso dell'ospedale di Pescara.
Questo lo scopo dell'incontro tra la direttrice della struttura, Tiziana Ferrara, e una rappresentanza dei medici di medicina generale della Asl.

La Ferrara, che ha assunto dall'1 novembre 2022 l’incarico quinquennale di direttore della unità operativa complessa di Medicina e Chirurgia d’Urgenza del presidio ospedaliero di Pescara, sta approntando una serie di azioni per la riorganizzazione del servizio.

«Negli ultimi anni il pronto soccorso si è caratterizzato per un costante incremento degli accessi», come ricordano dall'azienda sanitaria locale, «tra questi hanno assunto un peso rilevante quelli effettuati da pazienti con codici minori, indicatori di bisogni di prestazioni non urgenti. La letteratura di settore ha inoltre spesso rilevato che sono proprio questi pazienti ad essere maggiormente insoddisfatti per il servizio ricevuto».

Nell’ottica del miglioramento, con il forte sostegno della direzione strategica della Asl, la Ferrara ha voluto creare un percorso di collaborazione con i medici di medicina generale (Mmg) per migliorare l’appropriatezza degli accessi in pronto soccorso. Quello di ieri è il primo degli incontri con i Mmg che verranno messi a calendario, a cadenza mensile, per affrontare le criticità del pronto soccorso e quelle di altri servizi aziendali. Si inizia approcciando la problematica dei “frequent users”, i pazienti che effettuano molti accessi nel pronto soccorso durante un anno solare, e tra le possibili soluzioni da adottare si è individuato l’utilizzo dei percorsi diagnostici terapeutici assistenziali (Pdta) adottati dalla Asl (ad es. Pdta dello scompenso cardiaco, Pdta della broncopneumopatia cronica ostruttiva ecc..).Già da questo primo incontro, dopo un‘interessante presentazione di dati epidemiologici a cura del dirigente medico di epidemiologia ospedaliera, Fabrizio Cedrone, sono pervenuti da parte dei medici presenti richieste e suggerimenti per il miglioramento del servizio.

Hanno partecipato all’incontro il direttore generale, Vincenzo Ciamponi, il direttore sanitario, Antonio Caponetti, il direttore dei presidi ospedalieri, Valterio Fortunato, la presidente dell’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della Provincia di Pescara, Maria Assunta Ceccagnoli, la dirigente medico Rosa Maria Di Biagio. In rappresentanza dei medici sono intervenuti Silvio Basile, Nicola Grimaldi e Guido Cerolini Forlini.
Il direttore generale Ciamponi ha molto apprezzato questa modalità di collaborazione tra ospedale e territorio foriera di un miglioramento del servizio e di una concreta indispensabile integrazione aziendale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova direttrice del pronto soccorso incontra i medici di base per cercare di evitare accessi inappropriati

IlPescara è in caricamento