Attualità

Seconda giornata dedicata al mondo del lavoro per i festeggiamenti dei 100 anni dell'Istituto Di Marzio

Nella seconda giornata per le celebrazioni dei 100 anni dell'istituto si è tenuto il convegno ‘Sinergia Scuola-Azienda: il futuro dell’istruzione professionale’

Un convegno dedicato al futuro del mondo del lavoro e della preparazione scolastica professionale ha aperto la seconda giornata di celebrazioni per i 100 anni dell'istituto professionale di Pescara "Di Marzio - Michetti" con l'intervento della dirigente scolastica Antonella Ascari, che ha evidenziato come nell'istituto i ragazzi vengano preparati al meglio per la nuova richiesta di figure professionali del mercato come tornitori, saldatori, operatori della meccanica e dell’elettromeccanica formati nei laboratori e capaci di lanciarsi subito nella mischia della professione subito dopo il diploma.

Unire, dunque, formazione culturale a quella professionale che permetta di scegliere se inserirsi subito nel mondo del lavoro oppure se proseguire con la carriera universitaria. Presenti al convegno anche i rappresentanti delle aziende partner fra cui Toyota, Valter Tosto con Luca Tosto, Magneti Marelli, Texa, Pasquarelli Auto, Danelli, Pavone e Faieta. La Ascari ha commentato:

“Quando il mondo della scuola incontra quello delle imprese la crescita è comune: crescono gli studenti, acquisendo esperienza, competenza, capacità; cresce il mondo dell’imprenditoria che dai giovani apprende la creatività, le idee fresche, la voglia di fare e produrre. L’Istituto Professionale ‘Di Marzio-Michetti’ ha costantemente cercato di favorire tale incontro e in pochi anni ben 50 dei nostri studenti hanno vissuto il proprio stage all’interno di
un’azienda del calibro di Valter Tosto uscendone arricchiti e con un bagaglio conoscitivo fondamentale per il loro futuro professionale. Ma non basta perché il rapporto con le aziende ci ha permesso di orientare al meglio anche le scelte formative del nostro Istituto, ovvero di puntare su quelle competenze che sono effettivamente richieste all’interno delle imprese, incrociando in modo virtuoso domanda e offerta e garantendo ai nostri ragazzi delle effettive e concrete possibilità occupazionali”.

Subito dopo sono intervenute le aziende partner che hanno fatto il punto sulla situazione del mondo del lavoro, mentre l'ex docente Sferrella ha concluso:

“Fondamentale anche il rapporto con le Istituzioni a partire dalla Regione che deve puntare sulla formazione dei giovani anche attingendo alle opportunità offerte dall’Europa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda giornata dedicata al mondo del lavoro per i festeggiamenti dei 100 anni dell'Istituto Di Marzio

IlPescara è in caricamento