Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Morto Claudio Palma, ex preside del liceo Classico

Lutto a Pescara per la scomparsa di Palma, che è stato anche impegnato nel sindacalismo e nel mondo della cultura

Lutto a Pescara per la morte di Claudio Palma, ex preside del liceo Classico "Gabriele d'Annunzio".
Aveva 84 anni e aveva anche guidato il sindacato Cgil Scuola. Negli ultimi anni faceva parte del comitato dei saggi per l'assegnazione dei riconoscimenti comunali come il Ciattè d'Oro.
A ricordare la sua figura è il sindaco Carlo Masci: "Pescara perde uno dei suoi uomini migliori, per me ancora adesso era il preside del liceo Classico, con il quale ho avuto modo di confrontarmi sempre con il massimo rispetto nel lungo periodo in cui sono stato assessore alla Pubblica Istruzione al Comune. Ci siamo molto stimati, abbiamo avuto un grande rapporto di collaborazione, anche se da posizioni politiche diverse. Da sindaco l'ho ritrovato con piacere tra i saggi per l'assegnazione dei Ciattè d'oro, dove ha continuato a mostrare il suo proverbiale equilibrio e la sua grande saggezza. Mi mancheranno la sua voce pacata e i suoi ragionamenti concreti. Condoglianze sentite alla famiglia".

Queste le parole dell'ex vice sindaco e attuale consigliere comunale Giovanni Di Iacovo: "É stato uno straordinario innovatore del mondo della scuola e un protagonista assoluto della cultura di questa città, oltre ad avere dato un grande e profondo contributo alla politica, con passione e sempre a sinistra. Unisco il mio dolore per la sua perdita al dolore della sua famiglia tutta che abbraccio con profondo affetto e ai tantissimi che hanno avuto il piacere e l’opportunità di studiare e crescere con la sua splendida e intensa luce".

Questo il ricordo di Gianni Melilla: "Con altri docenti socialisti, comunisti e della nuova sinistra Claudio Palma alla fine degli anni '60 e inizi degli anni '70 dirigeva la Cgil Scuola. E in quegli anni lo conobbi da militante del movimento studentesco. Claudio Palma dialogava con noi studenti che allora eravamo più a sinistra del Pci, il suo partito. A Pescara erano centinaia i giovani studenti che militavano nel Manifesto e in Lotta Continua. Giovani che avevano il “mito” della classe operaia e simpatizzavano con la Cgil grazie alla lungimiranza di professori come Claudio Palma, Erminio Anchini, Nino D’Intino, Renato Guarino, Gianfranco Di Pietro e sindacalisti di valore come Silvano Mariani, Antonio Carocchi, Vincenzo Brocco, Piero D’Andreamatteo, Antonio Corneli. Claudio poi lo ritrovai alla sezione Pci Grimau di via Rigopiano, di cui fu uno dei principali dirigenti. Il suo mondo era la scuola pubblica e divenne preside del liceo Classico di Pescara. Ha formato centinaia di giovani ai valori della Costituzione e sono certo che molti lo ricorderanno con affetto e gratitudine. Io l’ho sempre stimato e rispettato e negli ultimi anni abbiamo condiviso la stessa amarezza per la condizione della sinistra italiana. Sono vicino al dolore dei suoi familiari e dei compagni che hanno condiviso la sua militanza sindacale e politica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Claudio Palma, ex preside del liceo Classico

IlPescara è in caricamento