rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Attualità

Abbandonato e lasciato nel degrado dopo l'incendio il casotto della pineta dannunziana, ma sarà ricostruito [FOTO]

La struttura, praticamente distrutta dal rogo dell'estate 2021, è coperta dai teli di colore verde che nascondono il degrado al suo interno. Ma il vicesindaco e assessore ai Parchi, Gianni Santilli, annuncia che sarà ricostruita

Il pauroso incendio divampato nell'estate del 2021 oltre a provocare danni ingenti agli alberi della pineta dannunziana di Pescara ha anche distrutto il casotto presente nel comparto che costeggia il lato sud di strada della Bonifica.
Le fiamme hanno infatti distrutto la struttura che dunque risulta inutilizzabile da quasi un anno e mezzo.

Ciò che c'era al suo interno è rimasto tutto lì ma è stato coperto dai teli verdi. 

Dunque in una condizione di degrado e abbandono che non passa inosservata sia ai frequentatori del parco che agli anziani che in quel luogo erano soliti ritrovarsi. Lì si giocava a bocce, si chiacchierava, si giocava a carte. Insomma si passava il tempo in compagnia. E non mancava qualche festicciola ogni tanto. Invece da un anno e mezzo ormai quell luogo di ritrovo non esiste più. Per fortuna non dovrebbe trattarsi di una situazione a tempo indeterminato come conferma il vicesindaco e assessore ai Parchi, Gianni Santilli: «Quella struttura verrà ovviamente ricostruita, siamo solo in attesa che l'assicurazione paghi i danni provocati dall'incendio. Una volta ricevuta quella somma il casotto verrà ricostruito e tornerà a disposizione dei cittadini».

Casotto riserva Dannunziana abbandonato degrado

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandonato e lasciato nel degrado dopo l'incendio il casotto della pineta dannunziana, ma sarà ricostruito [FOTO]

IlPescara è in caricamento