rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Estate e voglia di vacanza: per partire con documenti in regola il Comune attiva cinque sportelli

Lo annuncia l'assessore Patrizia Martelli: la carta d'identità elettronica è necessaria per andare nei Paesi dell'Area Schenghen, quattro degli sportelli attivati richiedono la prenotazione

Arriva l'estate e con la fine delle restrizioni torna la voglia di viaggiare. Per farlo, però, bisogna avere i documenti in regola. Per questo l'assessore comunale ai servizi demografici Patrizia Martelli ha deciso di attivare quattro sportelli per il rilascio delle carte d'identità elettroniche che saranno operative su prenotazione e un quinto sportello a disposizione di chi si presenterà senza preavviso. E' lei stessa ad annunciarlo spiegando che è già attivo il link di prenotazione al servizio che permetterà di evitare file ed attese. Aperte anche due uffici, una in Comune e l'altra ai Colli, per il rilascio del documento. “L'estate è sempre più vicina – dichiara e Martelli - e tanti staranno già programmando un viaggio all'estero. È quindi importante che i cittadini verifichino che i propri documenti siano in corso di validità e in buone condizioni, ovvero non deteriorati. Per garantire un servizio di rilascio dei documenti rapido ed efficiente abbiamo attivato quattro sportelli per il rilascio delle carte d'identità, accessibili tramite appuntamento. Nella sezione servizi on-line del sito ufficiale del Comune di Pescara è possibile prenotare il servizio presso la sede centrale o presso la delegazione dei Colli. È possibile prenotarsi anche attraverso il numero unico dei Servizi demografici 085.4283700 premendo il tasto unico".

"Ad oggi gli appuntamenti sono disponibili già nelle 24-48 ore successive alla richiesta – sottolinea l'assessore -. Un quinto sportello è attivo presso l'Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle ore 10, per coloro che sono sprovvisti di appuntamento. Ricordo che per i viaggi nell'Area Schengen è sufficiente la carta d'identità rilasciata dal Comune di residenza, mentre per tutti gli altri stati esteri è necessario richiedere il passaporto presso la Questura. Entrambi i documenti sono rilasciati anche ai minorenni, previo consenso di validità all'espatrio da parte dei genitori”. “Come disposto dal ministero dell'Interno, i Comuni emettono esclusivamente la carta d'identità elettronica – ricorda Martelli -; il documento, prodotto centralmente presso gli stabilimenti del Poligrafico, è inviato per posta all'indirizzo indicato dall'interessato in circa 5-7 giorni lavorati. Al momento dell'emissione della carta d'identità elettronica sarà rilasciato al cittadino un documento sostitutivo cartaceo utilizzabile sino all'arrivo di quella definitiva. Questo documento cartaceo, munito di foto e delle informazioni anagrafiche del cittadino nonché di quelle relative alla carta d'identità rilasciata, è utilizzabile esclusivamente nel territorio nazionale. Lo stesso non è, quindi, idoneo per i viaggi all'estero, per i quali saranno necessari la carta d'identità elettronica o il passaporto. Pertanto – ribadisce l’assessore Martelli - al fine di evitare spiacevoli sorprese alla vigilia della partenza, e considerando che la Carta d'Identità cartacea è rilasciabile solo in caso d'urgenza, come indicato dal ministero dell'Interno, invitiamo tutti a verificare la scadenza del proprio documento e, nel caso, a prenotarsi presso i nostri sportelli. Abbiamo tutti voglia di tornare alla normalità e ci auguriamo un'estate serena, spensierata e soprattutto di ritrovare la pace”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate e voglia di vacanza: per partire con documenti in regola il Comune attiva cinque sportelli

IlPescara è in caricamento