rotate-mobile
Attualità

Autostrade A24 e A25, avviata dal Ministero una verifica eccezionale dei viadotti

Il ministro Toninelli fa anche sapere che sono previsti 192 milioni di euro per la prosecuzione della messa in sicurezza delle tratte autostradali abruzzesi

È stata disposta una "verifica eccezionale" sullo stato di sicurezza delle due autostrade abruzzesi, l'A24 e l'A25.
A farlo sapere è stato lo stesso ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, rispondendo oggi, mercoledì 3 ottobre, rispondendo al question time alla Camera dei deputati.

Toninelli ha anche ricordato come, dal primo ottobre, siano stati sospesi gli "insostenibili" aumenti tariffari e che nel decreto emergenze, sono previsti 192 milioni di euro per la prosecuzione della messa in sicurezza delle tratte autostradali in questione, cui si ggiungeranno ulteriori risorse individuate nell'ambito del Fondo per lo sviluppo e la coesione-programmazione 2014-2020 delle Regioni Abruzzo e Lazio.

Inoltre Toninelli ha anche aggiunto ulteriori particolari relativi alla gestione della concessionaria, Strada dei Parchi spa:

«Le questioni relative alla concessione dei tratti autostradali A24 e A25 rappresentano una delle più gravi eredità che il Ministero che guido abbia ricevuto dai governi precedenti. Basti pensare che Strade dei Parchi Spa non sottoscrive un nuovo Piano economico finanziario dal 2013. Ciò significa che per la intera legislatura precedente i miei predecessori non sono riusciti a sanare una situazione che si trascina da troppo tempo e che ha prodotto l'insostenibile aumento del pedaggio del 12,89% all'inizio del 2018. Nonostante l'estrema difficoltà di partenza e il contesto normativo e convenzionale del tutto sfavorevoli, dallo scorso primo ottobre questo aumento è stato sospeso grazie al lavoro di questo Ministero. A fronte di questa situazione tariffaria insostenibile, lo stato delle infrastrutture e in particolare di alcuni viadotti ha provocato un generale allarme nell'opinione pubblica. L'ufficio ispettivo territoriale competente, che ha sede a Roma, già in questo momento, ha quindi riferito, sta svolgendo controlli in loco e che entro metà ottobre fornirà indicazioni ulteriori».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrade A24 e A25, avviata dal Ministero una verifica eccezionale dei viadotti

IlPescara è in caricamento