rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024

VIDEO | Pallavolo e beach volley a Montesilvano per il progetto di inclusione sociale dei giovani detenuti

Si chiama "Insieme con i giovani" l'iniziativa promossa dal ministro per lo sport e i giovani Andrea Abodi attraverso il Dipartimento per lo Sport in collaborazione con Sport e Salute SpA e la società sportiva di Montesilvano Fuoriclasse Asd

Un progetto per coinvolgere i minori (14 - 24 anni) detenuti al fine di reinserirli nella società attraverso lo sport. È questo l'obiettivo di "Insieme con i giovani" l'iniziativa promossa dal ministro per lo sport e i giovani Andrea Abodi attraverso il Dipartimento per lo Sport in collaborazione con Sport e Salute Spa e la società sportiva di Montesilvano Fuoriclasse Asd e patrocinata dal Comune di Montesilvano. Il progetto è stato presentato in sala consiliare alla presenza del sindaco Ottavio De Martinis, dell'assessore Alessandro Pompei, di Domenico Scognamiglio Coordinatore territoriale Sport e salute Abruzzo e Calabrese Teodoro Ivano vice presidente Asd Fuoriclasse Montesilvano.

Il sindaco De Martinis ha ribadito l'importanza di progetti di questo tipo che coinvolgono i giovani con problematiche al fine di dare loro un futuro e un approccio giusto alla vita sociale: "Bisogna essere felici di iniziative come questo, perchè aiutano a migliorare la vita di tutta la società e collettività cittadina. È fondamentale dare ai ragazzi con particolari criticità una speranza e un obiettivo per il proprio futuro". L'assessore Pompei ha ricordato le iniziative passate già sostenute con l'associazione sportiva Fuoriclasse Asd, che terrà questo progetto della durata di 18 mesi in due strutture cittadine. Dare a ragazzi che hanno iniziato la loro vita sociale nel modo sbagliato, per tanti condizionamenti attorno a loro, un percorso nuovo attraverso lo sport è una formula vincente".

Il vice presidente di Fuoriclasse Calabrese: "Noi prevediamo di inserire almeno 10 ragazzi fra i 14 e 24 anni all'interno dei nostri gruppi sportivi: saranno inseriti in gruppi preesistenti e dunque che si fonderà nelle attività sportive che già svolgiamo con tutti i ragazzi tesserati. Il progetto inizierà a gennaio per 18 mesi con campus e attività estive come beach volley. Oltre all'attività sportiva cureremo attività di formazione come "In campo con l'esperto" riguardante l'alimentazione e tanti altri argomenti come il futuro lavorativo dei prossimi anni. Non non vogliamo dare loro solo una formazione sportiva, ma dell'individuo a tutto tondo. La filosofia della nostra associazione è questa, e collaboriamo con istituti scolastici e istituzioni come il ministero della giustizia. Nel 2024 avvieremo anche altre iniziative; nella prossima partita del gruppo femminile avremo infine un simbolo riguardante la lotta alla violenza sulle donne".

Il coordinatore regionale di Sport e Salute Abruzzo Scognamiglio:

"Il progetto che rientra nell'ambito dei progetti realizzati in collaborazione con il ministero, ha l'obiettivo per Sport e Salute di aiutare i giovani a rientrare ed essere inclusi appieno in società dopo aver avuto problematiche legate alla giustizia e alla detenzione. Per il ministero la fascia d'età 14 -24 anni è considerata minori, e grazie a partner importanti si evidenzia la valorizzazione dello sport come strumento cruciale di inclusione. Proprio stamani sentivo in una città italiana di un 14enne che ha accoltellato alla gola un 15enne: parliamo di un fenomeno preoccupante e in aumento, e lo sport e tutti i progetti sociali che le associazioni locali portano avanti possono essere di grandissimo aiuto. Per esperienza vissuta, basta recuperarne uno per poter dire di aver avuto un grande successo. La Fuoriclasse Asd è una delle cinque associazioni che hanno aderito al nostro progetto in Abruzzo".

Copyright 2023 Citynews

Video popolari

VIDEO | Pallavolo e beach volley a Montesilvano per il progetto di inclusione sociale dei giovani detenuti

IlPescara è in caricamento