rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024

VIDEO | Il centrosinistra: “Viale Marconi 'si mangia' la bretella di via del Circuito: le modifiche non sono a costo zero”

Il capogruppo comunale del Pd insieme ai consiglieri del partito compreso quello regionale Antonio Blasioli e il consigliere comunale Mirko Frattarelli (Sclocco sindaco) denunciano quanto sarebbe avvenuto con una manovra fatta in consiglio comunale: 50mila euro dei 150 destinati al progetto di snellimento di traffico e inquinamento della bretella sarebbero stati dirottati su viale Marconi

Il rifacimento di viale Marconi “non è a costo zero”, ma al contrario per rifare la segnaletica orizzontale e verticale verranno spesi circa 50mila euro tolti dai 150mila destinati al completamento della bretella di collegamento tra via del Circuito e via Valle Roveto.

A denunciarlo sono i consiglieri comunali del centrosinistra e in particolare quelli del Pd con anche il consigliere regionale del partito Antonio Blasioli. Una variazione di bilancio, spiega il capogruppo comunale Piero Giampietro, fatta con la modifica al piano triennale delle opere pubbliche contenuto nel dup (documento unico di programmazione) e approvato nel consiglio comunale del 28 marzo.

In sostanza, chiosa “viale Marconi si mangia la bretella che dovrebbe smaltire anche il traffico per l'accesso al pronto soccorso. Un intervento in corso da circa cinque anni su un progetto finanziato dal centrosinistra e voluto fortemente dalla vecchia giunta. L'attuale ha cancellato il completamento di questo intervento che rischia di restare una grande incompiuta perché – incalza Giampietro – le risorse devono essere destinate alla viabilità, cioè alle ordinanze e cioè al rifare la segnaletica di viale Marconi. Una parte di questi 150mila euro che erano destinati a questo intervento che va completato per il bene della città e della strada più inquinata e rumorosa della città, andranno a sanare l'ultimo capriccio della giunta Masci che dopo aver trasformato viale Marconi da tre a quattro corsie per paura di perdere le elezioni”.

“Non è un intervento a costo zero, ma che costa decine di migliaia di euro ai pescaresi e che priverà la città – prosegue il capogruppo comunale – di un altro intervento fondamentale. Qui il traffico è costante ogni giorno e la scelta del centrodestra dimostra che se ne infischia per paura di perdere le elezioni”.

Un rifacimento a tre corsie quello di viale Marconi che è in via “sperimentale” con quelle modifiche che potrebbero essere temporanee e fatte in ragione dell'emergenza dovuta al crollo della galleria San Silvestro, si legge nei documenti relativi che dunque, aveva denunciato nei giorni scorsi il candidato sindaco Carlo Costantini, potrebbe tornare a quattro e forse con un'ulteriore ed ennesima spesa. “Lo dice l'ordinanza che le modifiche per il ripristino delle tre corsie che avevano cambiato loro stesso sono provvisorie. Solo per cercare di non perdere le elezioni – ribadisce e conclude – il centrodestra sta facendo un disastro a Pescara”.

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

VIDEO | Il centrosinistra: “Viale Marconi 'si mangia' la bretella di via del Circuito: le modifiche non sono a costo zero”

IlPescara è in caricamento