rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024

VIDEO | Costantini presenta l'alternativa alla filovia: "Una metropolitana di superficie per il trasporto pubblico del futuro"

Il candidato sindaco del centrosinistra e M5s ha presentato gli aspetti generali del progetto della metropolitana di superficie per il trasporto pubblico di tutta l'area che ricade attorno a Pescara, includendo Silvi, Francavilla al Mare e San Giovanni Teatino

Realizzare una metropolitana di superficie che possa sfruttare i binari ferroviari e collegare in modo sostenibile e rapido tutta l'area metropolitana, abbracciando un territorio molto ampio da Silvi a Francavilla al Mare da nord a sud, e dalla zona ovest con San Giovanni Teatino. A presentare le linee generali del progetto è il candidato sindaco del centrosinistra e del M5s Carlo Costantini, assieme ad una parte dei consiglieri comunali che lo sostengono per la prossima campagna elettorale in vista delle elezioni comunali in programma a giugno a Pescara.

Costantini è partito dal presupposto che il progetto della filovia è fallimentare e anacronistico, presentando un'alternativa valida, con costi relativamente ridotti e che potrà davvero fornire una svolta per il trasporto pubblico e per lo spostamento degli utenti sul territorio, andando anche oltre la Nuova Pescara che comprende lo ricordiamo Pescara, Spoltore e Montesilvano. L'obiettivo è fornire un mezzo a rotaia pubblico sfruttando le stazioni già esistenti sul territorio e realizzandone anche di nuove, come nel caso dello snodo vicino al casello di Pescara Ovest, un punto cruciale per tutta l'utenza che da Chieti e da San Giovanni Teatino raggiunge ogni giorno, per motivi di lavoro o di studio, Pescara e l'area limitrofa.

"Dobbiamo anche in questo caso avere uno sguardo ampio ed un orizzonte largo per il presente e il futuro del nostro territorio. Ormai quotidianamente si spostano da e verso Pescara centinaia di migliaia di persone, che purtroppo spesso utilizzano quasi esclusivamente l'automobile. Una situazione insostenibile non solo dal punto di vista ambientale ma anche logistico. I tempi di percorrenza sono eccessivi e il progetto della filovia sulla strada parco, che da sempre ho combattuto, è un fallimento prima di iniziare ad essere operativo. Abbiamo visto tutti le immagini di questo filobus che con difficoltà si muoveva nei giorni scorsi fra le strade di Pescara e lungo la strada parco. La filovia non darà alcun giovamento al trasporto pubblico, non ci sono parcheggi di scambio, i tempi di percorrenza sono comunque alti, e soprattutto si va a cancellare una "via verde" della città diventata ormai un punto di riferimento per tutti i cittadini. Gli amministratori pubblici continuano a buttare soldi su un progetto inutile solo per non rendere vani i soldi già spesi. Un'idea folle e assurda che dev'essere fermata e questa alternativa della metropolitana di superficie è la giusta risposta. Qui avremo una spesa relativamente bassa (circa 2 milioni di euro per le stazioni e la preparazione del tracciato), a fronte di un mezzo pubblico davvero utile, per portare i cittadini lungo la costa e nella zona ovest dell'area metropolitana con un mezzo sostenibile dal punto di vista ambientale. Ora cercherò di avere un dialogo con tutti i sindaci coinvolti per proporre questo progetto e realizzare, dopo aver vinto le elezioni, un'agenzia pubblica dedicata proprio a questo importante progetto. Noi presenteremo sempre opere concrete, realizzabili e sostenibili economicamente, abbandonando i sogni e le favole fino ad ora rifilate agli elettori e alla cittadinanza"

Copyright 2024 Citynews

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Costantini presenta l'alternativa alla filovia: "Una metropolitana di superficie per il trasporto pubblico del futuro"

IlPescara è in caricamento