Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Covid-19, dopo tre mesi torna a parlare Simone Padula

Il giovane parrucchiere: "Facciamo attenzione, non abbassiamo la guardia"

 

Dopo tre mesi abbiamo incontrato e intervistato Simone Padula, il parrucchiere ventitreenne che fu uno dei più giovani malati di Covid del Pescarese. Simone oggi sta bene e sorride alla vita ma impossibile per lui dimenticare quei giorni drammatici che lo hanno costretto a vivere un'esperienza provante.

Da solo in ospedale, intubato e senza l'affetto dei suoi cari.

Traspare ancora emozione dai suoi occhi quando racconta di quelle interminabili giornate e invita tutti, soprattutto i ragazzi della sua età, a fare attenzione e ad essere rispettosi della salute di tutti, perché nulla è sconfitto e una ricaduta potrebbe essere dietro l'angolo. 
«In tanti si sono preoccupati per me e a lavoro tutti i giorni mi chiedono di raccontare la mia storia», dice, «lo faccio con piacere, sperando di dare una testimonianza che possa invogliare le persone ad essere più scrupolose e a tenere sempre alta l'attenzione».

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPescara è in caricamento