rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024

VIDEO | La piazza sarà per tre giorni il "Salotto del cioccolato": torna Dolcilandia tra gusto e cultura

Dall'8 al 10 marzo l'appuntamento è con la golosità tra showcooking, incontri, degustazioni e l'iniziativa sociale di inclusione "SpecialMente Barman" organizzata da Fib. Dal gianduiotto del Piemonte alla cioccolata di Modica l'evento Aniac apre i battenti con i maestri cioccolatieri. Protagonisti anche gli studenti dell'alberghiero

Seconda edizione di Dolcilandia con la cioccolata protagonista assoluta dall'8 al 10 marzo in piazza Salotto. Proprio “Il salotto del cioccolato” è stato il nome scelto per l'edizione 2024 dell'evento organizzato da Aniac e patrocinato dal Comune che si avvale di partner importanti come la Fib (Federazione italiana barman) e l'istituto alberghiero De Cecco di Pescara. A presentare l'iniziativa insieme al sindaco Carlo Masci sono stati infatti il presidente Aniac Tommaso Rutolo, il responsabile evnti Aniac Paolo Recchia, il presidente della Fib Abruzzo e Molise Nunzio Di Paolo e il mastro cioccolatiere Roberto Di Francesco arrivato dal Venezuela.

Tre giorni di vero e proprio gusto che non fa mancare anche l'attenzione al sociale grazie all'evento “SpecialMente Barman” organizzato con la Fib che vedrà i ragazzi diversamente abili protagonisti dietro il bancone nell'ambito di un vero e proprio progetto di inclusione legato al mondo del lavoro. Evento di particolare importanza, ha sottolineato Recchia. Fib che in piazza, ha spiegato Di Paolo porterà cocktail e abbinamenti del cioccolato con distillati, liquori, vermouth e birra.

Per il sindaco un evento che dovrà diventare fisso e se si parte l'8, ad anticipare l'iniziativa sarà proprio l'istituto alberghiero dove il 7 marzo alle 11 si terrà la tavola rotonda “La giornata del usto arte del cioccolato dalla formazione alla produzione”. In piazza Salotto invece gli stand tra showcooking e degustazioni, apriranno i battenti nei tre giorni di Dolcilandia dalle 10 alle 22.

Celebrare il cioccolato sì, ma anche sostenere le imprese e affermare la qualità del loro lavoro sul territorio, ha spiegato Rutolo rimarcando il ruolo che l'Aniac svolge in questo senso. Gusto, cultura e sapori al centro dell'iniziativa che consentirà anche di visitare la Prima Fabbrica Culturale del cioccolato itinerante d'Europa. Una fabbrica all'interno della quale i maestri cioccolatieri illustreranno la storia, la tecnologia produttiva, il profilo sensoriale e la lavorazione del cacao.

La dirigente dell'Alberghiero ha quindi rimarcato l'importanza della cioccolata nella gastronomia e l'attenzione che la scuola pone anche su questo grande elemento di gusto e pasticceria tanto da essere uno di quelli marcatamente presenti nel corso per Maestri pasticceri. “Nell’edizione di quest’anno di Dolcilandia riaffermeremo l’importanza di dar vita a una filiera produttivo-formativa che tuteli l’importanza di questa tradizione. E lo faremo anche utilizzando gli ingredienti del cioccolato, come il cacao, per elaborare piatti che pur partendo dal salato saranno di grande raffinatezza”, ha aggiunto.

L'istituto nell'ambito della manifestazione in piazza curerà quindi uno show-cooking specifico con Ilario Di Nicola, docente di Enogastronomia, e con gli studenti del settore Cucina. Degustazioni e abbinamento vini saranno a cura di Vincenzo Ambrosini, Docente di Sala.

Non mancherà la Ciokoschool in piazza Salotto dove si terranno le attività di didattiche per bambini e alunni delle scuole.

La manifestazione, che tradizionalmente si propone di dare risalto alla preparazione artigianale dei dolci e dei prodotti al cioccolato, potrà contare anche in questa edizione sulla presenza di Laboratori Choco Lab e Choco Play, degustazioni, corsi, presentazioni di libri, convegni e incontri con gli esperti del settore, puntando l’attenzione sulla qualità delle materie prime utilizzate.

Saranno quindi gli chef Jacopo Giannuzzi e Lorenzo Leva, dell’associazione Cuochi della provincia di Pescara, prepareranno delle ricette a base di cioccolato. Uno show-cooking dal sapore internazionale vedrà protagonista il Master Pastry chef Federico Anzellotti che coinvolgerà tutti i presenti con l’evoluzione del cioccolato dal cibo degli dei al cibo dei golosi.

I cioccolatieri presenti a Pescara provengono infatti da varie regioni e così, dal Piemonte alla Sicilia, passando per Lombardia, Veneto, Toscana, Umbria e Calabria sarà possibile fare un vero e proprio viaggio attraverso tutte le declinazioni del cioccolato. Spazio quindi a praline, cremini, tartufi, ganasce di cioccolato, alla frutta, alle spezie, praline, pasta di mandorle, sfogliatelle e pasticceria napoletana, strudel, crepes con creme spalmabili, cioccolato di Modica Igp e chi più ne ha più ne metta.

Programma Dolcilandia 2024

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento