rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024

VIDEO | Apre il cantiere per la demolizione dello svincolo a trombetta della circonvallazione a San Silvestro

Entro un anno quella zona di Pescara cambierà completamente volto con la chiusura anche di strada della Bonifica e la piantumazione di 300 pini d'aleppo

È stato aperto ufficialmente il cantiere per la demolizione dello svincolo a trombetta della circonvallazione di San Silvestro a Pescara.
L'investimento totale è pari a 6 milioni e 800mila euro e la ditta che si è aggiudicata l'appalto, il consorzio Pangea Scarl avrà un anno per terminare i lavori.

Ma prima di abbattere le campate dello svincolo e i 14 piloni sottostanti (per un totale di 21mila tonnellate di materiale) si dovrà prima ripristinare la vecchia uscita che venne chiusa una quarantina di anni fa. 

Dunque si tornerà all'assetto del passato ma con la differenza che lo svincolo dell'epoca, quando non c'erano ancora le gallerie che portano a Francavilla al Mare e all'ingresso dell'autostrada, non riusciva più a sostenere il traffico veicolare. Adesso invece sarà tutto diverso e una volta usciti a San Silvestro si raggiungerà la Nazionale Adriatica dopo aver percorso le due rotatorie già presenti. Il Comune di Pescara è la stazione appaltante e tra i lavori più complicati ci saranno le demolizioni delle campate che sovrastano la strada statale e la ferrovia. Per quest'ultima si lavorerà nelle tre ore notturne nelle quali il traffico ferroviario è fermo con la supervisione dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana. Con questi lavori si procederà anche all'unione dei comparti 3 e 4 della pineta dannunziana con la creazione di un percorso ciclo-pedonale e con la piantumazione di 300 alberi, pini d'aleppo nello specifico. Dunque i principali interventi previsti nel cronoprogramma dei lavori sono i seguenti: ripristino funzionale della preesistente rampa a raso di collegamento tra la circonvallazione e la rotatoria di via Luciani con funzione di ingresso-uscita della circonvallazione; demolizione del viadotto e delle rampe di uscita ed entrata della circonvallazione in direzione Pescara e Francavilla nella zona sud (viadotto principale, la parte centrale e le rampe) compresi i piloni di sostegno; la dismissione e il declassamento a percorso ciclopedonale e a strada di servizio di via della Bonifica, nel tratto compreso tra le inserzioni con via Pantini e con via Antonelli; piantumazione di pini d'aleppo nelle aree riqualificate, su un totale di 300 nuovi alberi che saranno insediati dopo l'eliminazione della striscia d'asfalto di via della Bonifica, dei piani in betonella esistenti, delle recinzioni e dei cordoli ammalorati anche a causa dell'incendio del primo agosto 2021. 

Copyright 2023 Citynews

Video popolari

IlPescara è in caricamento